Città Metropolitana di Reggio Calabria: il Presidente della Repubblica Mattarella conferisce all’Istituto “F. Severi” di Gioia Tauro il premio nazionale “Mai più schiave”

(209) Grande soddisfazione da parte del Sindaco della città Metropolitana di Reggio Calabria e del delegato metropolitano all’Istruzione Demetrio Marino per il prestigioso premio conferito all’Istituto “Francesco Severi” di Gioia Tauro da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Mai più schiave” l’eloquente titolo del premio nazionale vinto dall’Istituto di istruzione superiore.

Il premio è stato ricevuto a Roma dalle mani del Presidente Mattarella e del Ministro dell’Istruzione Bussetti, nella Sala degli Specchi del Palazzo del Quirinale, dalla delegazione del Severi, guidata dal Dirigente scolastico Gelardi e dal docente Pizzarello, e composta da quattro studentesse della “prima T. Chimici” Chiara e Desideria Bonfiglio, Elisabetta Galluccio e Angela Tocco.

“L’Istituto Severi di Gioia Tauro si conferma ancora una volta scuola di eccellenza – ha dichiarato Demetrio Marino. Il futuro del nostro territorio metropolitano parte dai giovani e dalla loro formazione perché possano diventare eccellenti professionisti ma, prima di ogni cosa, validi cittadini. La scuola gioiese si è sempre distinta per le brillanti performance, per la versatilità e la ricchezza delle sue proposte formative. Il premio “Mai più schiave” è il fulgido esempio di quanto si possa lavorare bene nelle nostre scuole e di quanti straordinari giovani animino nostra terra”.

Il tema del concorso proponeva agli studenti spunti di riflessione sulla condizione di schiavitù, in contesti e forme diversi, in cui versano moltissime persone ancora oggi in tutto il mondo.

L’Istituto ha concorso con tutte le scuole superiori d’Italia e ha vinto il primo premio per la sezione scultura con un’opera ritenuta di grande originalità ideativa e di potente impatto emotivo, dal messaggio forte e chiaro per tutto il pubblico a cui è diretta.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  

Author: Ufficio Stampa Città Metropolitana di Reggio Calabria