“Vissi d’arte… Le stelle del Belcanto” a Locri. Il 20 agosto quattro stelle calabresi della lirica nazionale e internazionale interpreteranno le pagine più belle di Tosca, Norma, La Bohème e La Traviata

Condividi sui social

(602) Lunedì 20 Agosto, alle ore 21.00, presso la Corte del Palazzo di Città di Locri, l’Associazione Culturale Traiectoriae, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Locri, nell’ambito del Festival Mediterraneo Sacro e Profano, presenta il Galà Lirico Vissi d’arte. Accompagnate dal tenore brasiliano Max Jota e dall’Ensemble dell’Orchestra del Teatro Cilea diretta dal giovane Alessandro Praticò, i soprani Liliana Marzano, Marily Santoro, Maria Bagalà e Ilenia Morabito interpreteranno le pagine più belle di “Tosca”, “Norma”, “La bohéme” e “La traviata”. Quattro belle voci di soprano renderanno omaggio alle grandi donne di Bellini, Puccini e Verdi. Liliana Marzano è un’artista forte di una carriera ormai trentennale che l’ha vista protagonista in grandi opere su importanti palcoscenici nazionali (Teatro Regio di Torino, Teatro Donizetti di Bergamo, Festival dei Due Mondi a Spoleto ma anche alla Sala Nervi affiancando José Carreras e Andrea Bocelli) e internazionali (Francia, Canada). Dopo un periodo dedicato all’insegnamento al Conservatorio Cilea di Reggio Calabria, è tornata nel febbraio scorso a calcare le scene come protagonista assoluta, interpretando Madama Butterfly al Teatro Cilea ottenendo un consenso di pubblico e di critica assoluto. Marily Santoro, diplomatasi a Reggio Calabria con Liliana Marzano, ha proseguito nella propria crescita artistica sotto la guida del grande Soprano Raina Kabaivanska, beneficiando della borsa di studio “Fondo Raina Kabaivanska” presso la prestigiosa “New Bulgarian University” di Sofia. Ha al suo attivo importanti debutti in ruoli di titolo come Norma e Turandot presso il Teatro dell’Opera di Sofia grazie al fondo NBU oltre ai recenti impegni come Leonora nel Il Trovatore al Verdi di Trieste e  di Monica in Medium di G. Menotti presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena. Tra i prossimi impegni il debutto in Juliette nel Romeo et Juliette di C. Gounod a San Paolo in Brasile e ancora a Modena per il Concerto in Omaggio a Luciano Pavarotti. Anche Maria Bagalà ha studiato con Liliana Marzano. In pochi anni ha vinto i più prestigiosi concorsi internazionali come il “Belli” di Spoleto, il “Maria Caniglia” di Sulmona, il “Beppe De Tomasi” a Reggo Calabria. Grazie alla sua partecipazione al Concorso Voci Verdiane ha debuttato nel ruolo di Gilda ne “Il Rigoletto” al Teatro Verdi di Busseto. Successivamente è stata Marcellina ne “Le Nozze di Figaro” al Cilea di Reggio Calabria e Micaela in “Carmen” a Spoleto, Perugia e Todi. Attualmente sta studiando con Mirella Freni nel Corso di alto perfezionamento al Teatro Comunale Pavarotti di Modena. Ilenia Morabito è la più giovane delle quattro ed è anche lei allieva della Marzano. È stata finalista al Concorso internazionale Beppe De Tomasi di Reggio Calabria ed è di questi giorni la sua apprezzata interpretazione del ruolo di Berta ne “Il Barbiere di Siviglia” presentato a Reggio Calabria. Le quattro signore, oltre ad esibirsi in arie come “Vissi d’arte, vissi d’amore”, “Casta Diva”, “Mi chiamano Mimì”, duetteranno col tenore Max Jota, un giovane astro della scena internazionale che, dopo aver ottenuto riconoscimenti nei più importanti teatri del Brasile (Rio De Janeiro, San Paolo e Manhaus), nel 2013, ha debuttato in Italia. Da allora ha cantato in diversi teatri in Italia, Germania, Polonia, Francia, Spagna, Romania e Albania. Nello scorso febbraio al Teatro Cilea di Reggio Calabria ha interpretato, con grande successo, il ruolo di Pinkerton a fianco della Marzano nella “Madama Butterfly”. La direzione è affidata ad Alessandro Praticò, un giovane enfant prodige calabrese della musica classica che ha iniziato a soli quattordici anni di età la propria carriera per proseguire collaborando con grandi maestri come Renzetti, Kortsten, Beltrami, Crescenzi, e cantanti come Nucci, Scandiuzzi, Theodossiu, Grigolo. Dal Settembre 2017, dopo una selezione fra centinaia di candidati da tutto il mondo , è impegnato all’Operà di Parigi come “Chef de Chant en résidence”. Dal 2016 è assistente del direttore d’orchestra David Crescenzi. Il concerto sarà presentato e condotto da Annunziato Gentiluomo, PhD in Scienze e Progetto della Comunicazione, giornalista, critico d’opera e direttore della testata on line ArtInMovimento Magazine. “È un onore presentare quattro soprani di eccelsa qualità in un cornice così bella e raccolta come la Corte del Comune di Locri. Mi auguro che questa serata sia l’inizio di una proficua collaborazione con l’attenta Amministrazione Calabrese e che insieme si possano fare grandi cose”, dichiara il direttore artistico del festival Domenico Gatto. Il biglietto d’ingresso al Galà di 15 € è acquistabile presso il Bar Riviera e l’Agenzia Persofone, o direttamente all’ingresso del Comune di Locri lunedì dalle 19.00.


Condividi sui social

Gerenza

Direttore Responsabile

Maurizio Gangemi

mauriziogangemi@ilreggino.it

mauriziogangemi@gmail.com

+39 349 19 56789

P.E.C.

ilreggino@pec.it

e-mail alla Redazione

redazione@ilreggino.it

in Redazione

Ugo La Camera

ugolacamera@ilreggino.it

+39 392 1000 901

sede Redazione

Via Marra Privata, 21/B – Gallico

89135 Reggio di Calabria

Editore

Associazione Culturale

“Leggende Amaranto”

sede legale

Via Zona Industriale, 92

89121 Reggio di Calabria

partita iva/codice fiscale

02889720807

e-mail all’Editore

leggendeamaranto@ilreggino.it

acleggendeamaranto@gmail.com

Autorizzazione del Tribunale

di Reggio Calabria

n. 8 del 23 ottobre 2009

Collegamenti Social

Statistiche

  • 3.577.989
  • 13.688
Copyright © 2018 Il Reggino