Nuovo sportello sull’ambiente, martedì l’inaugurazione in Comune

Si completa l'iter iniziato nel 2018 dalla commissione consiliare della Città Metropolitana. Serranò: «Una fucina di idee e programmi»
Si completa l'iter iniziato nel 2018 dalla commissione consiliare della Città Metropolitana. Serranò: «Una fucina di idee e programmi»
Palazzo san Giorgio

Sarà inaugurata il prossimo martedi 12 novembre 2019 presso Palazzo San Giorgio, alle 15.30, la nuova sede dello Sportello Comunale sull’Ambiente. La Giunta Comunale guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, nella seduta dello scorso 21 ottobre, ha inserito tale organismo, all’interno della macrostruttura amministrativa del Comune di Reggio Calabria, completando un lungo iter intrapreso nel 2018 dalla Commissione consiliare Città Metropolitana e decentramento presieduta da Paola Serranò. Lo “Sportello Ambiente” era stato già istituito con delibera di Consiglio Comunale ed è operativo dal mese di luglio 2019 presso gli Uffici del CEDIR settore ambiente ed affidato al funzionario Pietro Barillà. Lo Sportello Ambiente dunque è entrato formalmente a far parte dei servizi offerti dall’amministrazione comunale ed è unico nel suo genere, nel panorama dei Comuni italiani. 

«La Città di Reggio Calabria – ha affermato la Consigliera delegata Paola Serranò – può sentirsi orgogliosa di essere tra le prime città italiane ad avere nella propria struttura amministrativa, un ufficio dedicato alle problematiche ambientali. Lo Sportello assolve a compiti, informativi, promozionali ed operativi. Quest’ultima funzione è affidata al gruppo di coordinamento delle associazioni ambientaliste iscritte all’Albo comunale. Si occuperà, non solo, di Rifiuti ed igiene urbana ma anche di amianto, rosorse idriche, Amianto, Risorse idriche, inquinamento acustico, elettromagnetico ed atmosferico, Risparmio energetico, Impatto ambientale di strutture antropiche, Flora e fauna, Legislazione ambientale. Le associazioni ambientaliste plaudono al risultato raggiunto. Nei giorni di martedì e giovedi dalle 15 alle 18, si alterneranno allo sportello, tutte le associazioni per garantire presenza e continuità, per promuovere attività informativa di interesse ambientale a singoli cittadini, enti locali, aziende ed associazioni, momenti di  confronto, dialogo  e  collaborazione per sviluppare  tra  i cittadini,  il rispetto dell’ambiente, progetti di sviluppo economico e turistico del territorio, nonché Iniziative per la diffusione  della cultura della difesa e valorizzazione del territorio».

«Auspico che lo sportello divenga una fucina di idee, di programmi e di iniziative – ha concluso Paola Serranò – secondo un metodo riproducibile per altri comuni della Città Metropolitana e d’Italia. Da Reggio dovranno essere promossi e realizzati programmi di sensibilizzazione per una concreta partecipazione dei cittadini, adulti e minori, nella gestione delle politiche ambientali».