martedì,Dicembre 1 2020

Paterriti, i cittadini esultano: «Finalmente fuori dall’isolamento»

La testimonianza di Giovanna, tra le prime a battersi per la costruzione dell'opera. «La politica è stata nostra alleata»

Paterriti, i cittadini esultano: «Finalmente fuori dall’isolamento»

Era dal 1999 che si aspettava la costruzione del ponte di Paterriti. Un’attesa lunga 20 anni per la piccola frazione di Motta San Giovanni, terminata stamane con il taglio del nastro dell’importante infrastruttura alla presenza delle autorità. Un momento di festa soprattutto per i residenti, più vicini da oggi al centro cittadino. Poco prima dell’inaugurazione ufficiale la sincera testimonianza della signora Giovanna, tra le prima a battersi per la costruzione dell’opera.

«La politica è stata un’alleata nella realizzazione di una struttura che per noi rappresenta un sogno – ha affermato visibilmente emozionata – Da adesso ci sentiamo davvero parte della città di Reggio, dopo tanti, troppi anni di isolamento. Non siamo quattro case e un forno come pensano, e l’obiettivo centrato oggi ci riempie il cuore di orgoglio. Perché quel progetto in cui l’allora sindaco Italo Falcomatà credeva è stato concretizzato, mettendo un punto enorme su mille scartoffie di ufficio».