martedì,Giugno 6 2023

Comune di Reggio, Teknoservice gestirà la raccolta rifiuti

La durata massima del servizio è di 48 mesi, con opzione di proroga per ulteriori 12 mesi

Comune di Reggio, Teknoservice gestirà la raccolta rifiuti

Il comune di Reggio scioglie il nodo legato alla raccolta rifiuti. Sarà Teknoservice, società di Torino, ad avere l’affidamento. A questo risultato i arriva dopo un anno di ordinanze sindacali di proroga grazie alle quali Teknoservice aveva gestito il servizio.

A dicembre dopo la vittoria della gara, la seconda arrivata Ecologia Oggi aveva proposto un ricorso al Tar contro la decisione e dato via ad un lungo iter nel giudizio amministrativo durato 12 mesi.

Il nuovo anno inizia con la chiarezza data dalla «procedura ristretta, ai sensi degli artt. 59 e 61 del d. lgs. 18 aprile 2016, n. 50, per l’affidamento del “servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e delle connesse prestazioni accessorie di igiene urbana nella città di Reggio per la durata massima di 48 mesi, con opzione di proroga per ulteriori 12 mesi» in ottemperanza alla sentenza del consiglio di stato n. 9204/2022 – aggiudicazione in favore della ditta ditta Teknoservice srl.

I punteggi

Da ultimo, il Consiglio di Stato aveva chiesto nella sentenza l’adempimento di alcune attività.

Nella determina si dà atto «dell’avvenuta ottemperanza a quanto richiesto dal Consiglio di stato nella sentenza n. 9204/2022, per come emergente dal “Verbale delle attività istruttorie compiute dal seggio di gara ai fini dell’ottemperanza alla Sentenza del Consiglio di Stato n. 9204/2022”- e ancora – di prendere atto e confermare, per le motivazioni espresse in premessa, le risultanze dei Verbali trasmessi in data 19.08.2021 dal Presidente della Commissione giudicatrice, riguardanti le operazioni di gara già condotte, sia in seduta pubblica sul portale “Acquistinretepa” sia in seduta riservata, per come di seguito declinati e già allegati alla precedente determinazione dirigenziale n. 2602 del 20.08.2021.

Nel verbale della seduta riservata del 19 agosto 2021, la Commissione giudicatrice: per effetto dei punteggi attribuiti all’Offerta tecnica e all’Offerta economica, constatata l’insussistenza di offerte anomale, ha compilato la seguente graduatoria: a Teknoservice il punteggio complessivo di 73,064 a fronte di 66,218 di Ecologia oggi.

La spesa

Si va avanti dunque, come si legge in determina «con la rinnovata e motivata valutazione specifica e puntuale dell’offerta tecnica della Teknoservice, in punto di equivalenza funzionale e di effettiva idoneità al conseguimento dei prefissati obiettivi di raccolta differenziata, delle modalità di raccolta ivi proposte rispetto alle indicazioni operative recate dalla lex specialis, richiesta dal Consiglio di Stato con la sentenza n. 9204/2022, per come esperita dalla Commissione giudicatrice nel Verbale del 30.11.2022, giusto prot. n. 260013 del 02.12.2022, è tale da rimediare agli originari (e residuali) rilievi mossi dal Tar Calabria nella sentenza n. 967/2021, che avevano portato all’annullamento dell’aggiudicazione in favore della ditta Teknoservice Srl, disposta con la determinazione dirigenziale n. 2602 del 20.08.2021.

Di rinnovare, conseguentemente, l’aggiudicazione in favore della ditta “Teknoservice Srl” per il prezzo di aggiudicazione, riferito alla durata di 48 mesi, pari a 93.054.528 euro (oltre oneri di sicurezza non soggetti a ribasso per 320.000 euro), al netto del predetto ribasso dell’1,08% sull’importo posto a base d’asta».

Articoli correlati

top