venerdì,Giugno 14 2024

Reggio, martedì prossimo il convegno “Giornata mondiale dell’acqua”

Gli Ordini degli ingegneri di Calabria e Sicilia insieme, all’Università Mediterranea per la difesa, restauro e valorizzazione delle aree costiere con il ministro Musumeci

Reggio, martedì prossimo il convegno “Giornata mondiale dell’acqua”

L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Calabria, in sinergia con gli altri Ordini degli Ingegneri della Calabria e della Sicilia, con la collaborazione delle Università calabresi e siciliane ed il contributo dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, organizza il convegno dal titolo “Giornata mondiale dell’acqua – Difesa, Restauro e Valorizzazione delle Aree costiere”, che si terrà martedì 21 marzo 2023 dalle ore 08.30 presso l’Aula Magna dei Dipartimenti di Ingegneria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

All’evento parteciperanno il Ministro per la Protezione Civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci, il Vice Presidente della Regione Calabria, Giusi Princi, il Presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Angelo Domenico Perrini, e il Rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Giuseppe Zimbalatti.

Con il contributo scientifico delle Università calabresi e siciliane, di ISPRA e delle due Autorità di bacino delle regioni interessate, l’iniziativa sarà un momento di approfondimento e di discussione tra i vari attori interessati su temi di estrema attualità.

Il Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Calabria, con il Presidente ing. Francesco Foti, è fortemente «convinto che la tutela del territorio e nello specifico delle aree costiere, deve passare attraverso la condivisione di percorsi comuni tra tutti i soggetti coinvolti, politici, tecnici e universitari, che in un continuo dialogo devono porre in essere tutti gli strumenti operativi, che siano normativi o tecnico/scientifici, perché si possa concretamente avviare ogni intervento possibile che consenta di garantire omogenee azioni a salvaguardia dell’ambiente e a supporto dello sviluppo economico del territorio».

Articoli correlati

top