mercoledì,Dicembre 2 2020

Falcomatà: «Con Antonino la città perde uno dei suoi giovani migliori»

Il cordoglio del sindaco dopo la morte del giovane pompiere reggino nel compimento del dovere

Falcomatà: «Con Antonino la città perde uno dei suoi giovani migliori»

Il sindaco Giuseppe Falcomatà esprime il proprio cordoglio e quello della città tutta per la morte di Antonino Candido, il giovane vigile del fuoco reggino, di istanza ad Alessandria, morto nel compimento del proprio dovere durante un tragico e fatale intervento. Stringendosi al dolore della moglie e dei familiari, il primo cittadino, in più circostanze, ha celebrato la memoria di chi, seguendo le orme paterne, «si è sempre messo al servizio del prossimo».

«Reggio – ha affermato il primo cittadino – perde uno dei suoi giovani migliori che per vivere vanno a ‘donare’ altrove la propria vita. Una tragedia, quella che ha colpito la famiglia Antonino Candido, che è un po’ la fotografia delle storie di tanti ragazzi della nostra città che, troppo spesso, sono costretti ad andare via e, una volta fuori, si distinguono per passione, impegno, dedizione per il proprio lavoro».