sabato,Novembre 28 2020

Coronavirus, l’aeroporto di Reggio Calabria riapre per un volo sanitario eccezionale

Un Falcon 50 dell'aeronautica militare ha trasportato degli organi destinati al trapianto. Grande prova di immediata operatività

Coronavirus, l’aeroporto di Reggio Calabria riapre per un volo sanitario eccezionale

Coronavirus, l’aeroporto “Tito Minniti” di Reggio Calabria riapre per un volo sanitario eccezionale. La scorsa notte, su richiesta della Prefettura di Reggio Calabria, è stata disposta la riapertura straordinaria dello scalo di Reggio Calabria per accogliere un volo sanitario.

Lo comunica la Sacal, società di gestione degli aeroporti calabresi che, si legge in una nota, «si è tempestivamente attivata al fine di consentire, nell’arco di poche ore dalla notifica, l’atterraggio sulla pista del “Tito Minniti” del Falcon 50 dell’Aeronautica Militare che trasportava organi.

Ad attenderlo il personale sanitario aeroportuale e l’ambulanza del 118 che ha preso in carico gli organi. Pur in presenza delle misure straordinarie adottate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a causa della dilagante pandemia da COVID19, lo scalo dello Stretto – si precisa – ha dimostrato di essere pienamente operativo nei casi eccezionali individuati nel D.M. 112 del 12.03.2020».