sabato,Novembre 28 2020

Coronavirus a Reggio Calabria, si sblocca la situazione a Villa San Giovanni: passeggeri in partenza per Messina

Nessuna quarantena a Reggio Calabria per le persone bloccate agli imbarcaderi. La sinergia fra Regione e Ministero ha portato allo sblocco della vicenda. Passa la linea del sindaco Falcomatà

Coronavirus a Reggio Calabria, si sblocca la situazione a Villa San Giovanni: passeggeri in partenza per Messina

Si avvia alla conclusione l’incredibile vicenda che ha visto protagonisti alcuni cittadini siciliani, bloccati agli imbarcaderi di Villa San Giovanni con le loro autovetture.
Lo sblocco dell’impasse è da attribuire al lavoro sinergico svolto fra la Regione Calabria, con in testa la governatrice Jole Santelli, e il ministero dell’Interno che, dopo un primo momento di analisi della vicenda, ha dato l’ok definitivo alla partenza dei passeggeri.
Passa, di fatto, la linea propugnata dal sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, che aveva chiesto a gran voce che non vi fosse alcuna persona posta in quarantena nella città dello Stretto.

Da quel che si apprende, inizieranno a lasciare il piazzale Anas le autovetture giunte da più tempo e poi, a seguire, anche le altre. Le operazioni potrebbero anche concludersi nella giornata di domani se i posti a bordo delle navi traghetto non dovessero essere sufficienti.

La situazione si era bloccata lunedì sera, quando il sindaco di Messina, Cateno De Luca, si era posto davanti alla rada San Francesco per fermare l’arrivo delle persone che non avevano una valida giustificazione.

Ciò ha comportato enormi disagi a Villa San Giovanni dove è iniziato un filtraggio molto pesante che ha portato circa 80 persone, fra cui anche 20 minori, a passare una nottata in auto.