Coronavirus e blocco traghetti a Villa: Lamorgese denuncia il sindaco De Luca

Il Ministro dell'Interno contro il sindaco di Messina accusato di aver usato «parole gravemente offensive, vilipendio alla Repubblica»
Il Ministro dell'Interno contro il sindaco di Messina accusato di aver usato «parole gravemente offensive, vilipendio alla Repubblica»
Il sindaco di Messina, Cateno De Luca

Sono stati segnalati all’autorita’ giudiziaria i comportamenti tenuti dal sindaco di Messina «perche’ censurabili sotto il profilo della violazione dell’articolo 290 del Codice penale (Vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni costituzionali e delle Forze armate)».

La decisione, informa il Viminale, e’ stata assunta dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, «a seguito delle parole gravemente offensive, e lesive dell’immagine per l’intera istituzione che lei rappresenta, pronunciate pubblicamente e con toni minacciosi e volgari».