Bova Marina, la solidarietà del Comune a Silvio Cacciatore

Consiglieri, assessori e sindaco chiedono provvedimenti adeguati e condannano l'ignobile gesto di aggressione
Consiglieri, assessori e sindaco chiedono provvedimenti adeguati e condannano l'ignobile gesto di aggressione

Si è riunita, nella giornata di ieri, l’Amministrazione Comunale di Bova Marina per esaminare l’episodio di grave inciviltà di cui si sono resi protagonisti due coniugi nei confronti del consigliere comunale Silvio Cacciatore.

Episodio gravissimo e di intimidazione personale perpetrato ai danni del consigliere che, in quel momento, in qualità di Delegato alla Cultura, si trovava in veste ufficiale nella Biblioteca Comunale quale organizzatore del “Book Festival” per conto dell’Amministrazione comunale, serata che si stava svolgendo nel cortile della biblioteca comunale mercoledì 29 luglio davanti ad una folta e qualificata platea.

«I consiglieri, gli assessori ed il sindaco – si legge in una nota diffusa dall’Amministrazione comunale – nel rivolgere la massima espressione di solidarietà, affetto e vicinanza al collega, condannano il vile ed ignobile gesto di aggressione verbale e non solo, verificatosi presso il cortile della Biblioteca e disturbando fra l’altro una importante riunione che si stava svolgendo per la presentazione di un libro».

Nell’augurio che non si ripetano mai più questi episodi di inciviltà, che fra l’altro disonorano l’intera cittadinanza, l’Amministrazione condanna con fermezza tali episodi rivolti a limitare e condizionare sia le libertà personali del consigliere che le attività pubbliche organizzate e patrocinate dal Comune, «auspicando in seri provvedimenti da parte delle autorità competenti».