sabato,Ottobre 24 2020

Reggio Calabria, nel ricordo del sacrificio del brigadiere Filippo Foti

Al cimitero di Pellaro commemorazione del brigadiere di polizia ferroviaria che morì ucciso da una bomba dopo aver messo in salvo i viaggiatori di un treno

Reggio Calabria, nel ricordo del sacrificio del brigadiere Filippo Foti

Ieri mattina, presso il Cimitero di San Giovanni di Pellaro, si è svolta l’annuale commemorazione per la morte del Brigadiere della Polizia Ferroviaria Filippo Foti, alla presenza, fra gli altri, del Vice Questore Vicario della Questura di Reggio Calabria Gaetano Cravana, del Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Calabria Vincenzo Macrì e dei familiari del Brigadiere.

Filippo Foti, cui è stata da poco intitolata una via di questo centro, è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare alla memoria. Il Brigadiere della Polizia di Stato, nel settembre del 1967, ha sacrificato la propria vita sventando un attentato terroristico, rimuovendo da un treno viaggiatori affollato una valigia con all’interno un ordigno che se fosse esploso sul treno avrebbe causato numerose vittime. La bomba, ormai lontana dal convoglio ferroviario, ha investito Filippo Foti, dilaniandolo.