domenica,Ottobre 25 2020

Reggio Calabria, donna ricoverata trovata morta in ospedale

La 35enne, originaria di Melito, era stata ricoverata nel reparto di Malattie Infettive e successivamente trasferita in Neurologia. Sequestrata la cartella clinica

Reggio Calabria, donna ricoverata trovata morta in ospedale

Una donna di 35 anni, Giuseppina Siviglia, è stata trovata morta nel suo letto agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. A darne notizia è l’edizione odierna di Gazzetta del Sud. La ragazza, originaria di Melito Porto Salvo, era stata ricoverata circa 20 giorni fa nel reparto di Malattie Infettive e successivamente trasferita in Neurologia. A trovare il cadavere gli infermieri sollecitati dai familiari che non riuscivano a mettersi in contatto telefonicamente con la donna. Secondo quanto si è appreso alla giovane era stata diagnosticata una encefalite, la cui cura in un primo momento aveva dato risultati incoraggianti.

Immediatamente sono scattate le indagini e i familiari hanno contattato prima i carabinieri, poi il procuratore di turno e successivamente il magistrato che ha sequestrato la cartella clinica e disposto l’autopsia sul corpo della giovane.