sabato,Ottobre 24 2020

Roccella Jonica, terzo sbarco in una settimana. Soccorsi 50 migranti

Per i profughi, di nazionalità afgana, turca e iraniana, sono subito scattati i protocolli di sicurezza anti-Covid e stasera saranno sottoposti a tampone

Roccella Jonica, terzo sbarco in una settimana. Soccorsi 50 migranti

Ancora uno sbarco di migranti nella Locride. Cinquanta persone di varie nazionalità, tra cui donne e bambini, sono giunte a bordo di una motovedetta della Guardia Costiera al porto di Roccella Jonica. Si tratta del quinto approdo, nel solo tratto di costa della Locride, negli ultimi 6 giorni. I migranti si trovavano a bordo di una barca a vela di poco superiore a dieci metri intercettata al largo, a circa 40 miglia dalla costa calabra, di Punta Stilo.

Dopo il trasbordo su una delle motovedette della Guardia Costiera i migranti sono stati portati fin dentro il porto di Roccella e, appena sbarcati, tutti sottoposti al tampone rinofaringeo da parte del personale medico specializzato dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria. Successivamente i migranti, in attesa di essere trasferiti in strutture più adeguate anche dal punto di vista sanitario, sono stati momentaneamente sistemati in una struttura pubblica messa a disposizione dal Comune di Roccella Jonica.

Nonostante il lungo viaggio in mare (non meno di 5 giorni), per nessun migrante si è al momento reso necessario il ricovero in strutture ospedaliere della zona. I migranti, infatti, sono tutti apparsi in discrete condizioni di salute.