domenica,Settembre 25 2022

Droga, l’ex capo della polizia belga socio in affari con gli Aquino

A riportarlo è il portale d'inchiesta Irpi. Il sequestro avvenuto nell'ambito dello smantellamento di un'organizzazione criminale, attiva nel traffico di droga tra l'America Latina e il Belgio

Droga, l’ex capo della polizia belga socio in affari con gli Aquino

Sequestro record di 11,5 tonnellate di cocaina al porto di Anversa in Belgio. Lo riferiscono i media locali precisando che la droga si trovava dentro un container che proveniva dalla Guyana. Le merci sequestrate nel porto di Anversa e dirette nei Paesi Bassi, sono state distrutte. Il valore di mercato è stato stimato intorno ai 450 milioni di euro. Il sequestro è avvenuto nell’ambito dello smantellamento di un’organizzazione criminale, attiva nel traffico di droga tra l’America Latina e il Belgio.

Secondo l’inchiesta del portale Irpi, tonnellate di cocaina purissima venivano trasportate dalla famiglia calabrese degli Aquino attraverso Anversa fino al porto di Rotterdam tramite spedizioni di frutta dall’America Latina all’Europa occidentale, facendo dell’Olanda la porta d’ingresso dell’Europa per la cocaina sudamericana. Tra gli arrestati anche l’ex capo della gendarmeria belga Willy van Mechelen.

L’indagine ha avuto inizio con la scoperta di un carico di quasi 3.000 chili di cocaina nel porto di Anversa alla fine del 2019. Decine di perquisizioni hanno portato al sequestro di milioni di euro in contanti, oro e auto di lusso.

Articoli correlati

top