lunedì,Gennaio 25 2021

Rizziconi, undici anni fa l’omicidio di Francesco Inzitari

A ottobre 2019 l’amministrazione comunale di Rizziconi ha intitolato al giovane ucciso la strada dove affaccia la scuola elementare

Rizziconi, undici anni fa l’omicidio di Francesco Inzitari

Era la sera del 5 dicembre 2009 Francesco Maria Inzitari, appena diciottenne, aveva parcheggiato l’auto di fronte alla pizzeria a Rizziconi, dove lo aspettano gli amici per festeggiare un compleanno. Lì vicino ad attenderlo due killer gli scaricano contro dieci colpi di pistola che lo uccidono all’istante.

A ricordarlo è Paola Bottero che, dal suo profilo Facebook racconta: «Nicoletta, Leonarda, Maria, Pasquale e tutti i suoi familiari hanno creato una Fondazione che entra nelle scuole e crea percorsi di legalità. Per non dimenticare Ciccio e tutte le vittime innocenti della criminalità organizzata.

Stamattina mi sono svegliata con un doppio peso addosso. Perché è il 5 dicembre. E perché per il primo anno non sarò a Rizziconi ad abbracciare le centinaia di persone che ogni anno si riuniscono per la cerimonia di consegna dei premi, fermata dalla pandemia proprio nel suo decimo anno».

E poi dentro Facebook «Un ricordo durissimo, ma dolce. Negli anni migliaia di persone hanno trascorso il pomeriggio del 5 nella casa di Nazareth. E ciascuna di loro, ciascuno di noi sa di cosa parlo. A partire da Don Pino, Toni, Antonio.

A ottobre l’amministrazione comunale di Rizziconi ha intitolato a Ciccio la strada dove affaccia la scuola elementare: un grande traguardo, invocato anno dopo anno, ogni 5 dicembre. Penso a Francesco senior, che per un niente non è riuscito ad esaudire il suo sogno e percorrere la via dedicata al nipote. Penso alle anime belle di questa grande famiglia mutilata. E sono là anche oggi. Ad abbracciare e a farmi abbracciare».