martedì,Ottobre 19 2021

Portigliola, al comune si è insediata la commissione d’accesso antimafia

Dovrà verificare la sussistenza di eventuali forme di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso o similare, tali da determinare un’alterazione del processo di formazione della volontà degli organi elettivi e amministrativi

Portigliola, al comune si è insediata la commissione d’accesso antimafia

Si è insediata il 21 settembre, nel comune di Portigliola, la commissione di accertamento incaricata ai fini dell’accesso ispettivo antimafia dal Prefetto di Reggio Calabria Massimo Mariani per “verificare la sussistenza di eventuali forme di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso o similare, tali da determinare un’alterazione del processo di formazione della volontà degli organi elettivi e amministrativi, e da compromettere il buon andamento o l’imparzialità dell’amministrazione comunale nonché il regolare funzionamento dei servizi”. La decisione che applica l’articolo 143, comma 2, del Testo Unico degli Enti Locali eseguirà i suoi controlli per i prossimi tre mesi, prorogabili di altri tre nel caso in cui fosse necessario eseguire ulteriori accertamenti.

top