martedì,Gennaio 25 2022

Istituti scolastici vandalizzati a Catanzaro, Conia: «Chi distrugge la scuola, distrugge il futuro»

Per il vicepresidente nazionale e referente demA per il Mezzogiorno, «bisogna intervenire con fermezza e non cadere nell'errore di etichettare quanto accaduto nell'ordine di una ragazzata»

Istituti scolastici vandalizzati a Catanzaro, Conia: «Chi distrugge la scuola, distrugge il futuro»

«Ieri notte gli Istituti scolastici “Patati-Rodari” e “Aldisio” di Catanzaro sono stati devastati da un violento attacco vandalico che ha creato ingenti danni. Ad aggravare la devastazione e a darle un significato ancora più preoccupante, i simboli nazifascisti lasciati come firma. Un vero colpo al cuore dello Stato». È quanto afferma Michele Conia, vicepresidente nazionale e referente demA per il Mezzogiorno, condannando l’atto vandalico verificatosi a Catanzaro.

«Bisogna intervenire con fermezza e non cadere nell’errore di etichettare quanto accaduto nell’ordine di una ragazzata – ha continuato -. La violenza che traspare dalle immagini è terrificante, i messaggi dei simboli sparsi ovunque, inequivocabili. demA esprime vicinanza e solidarietà alla attivista Maria Rita Militi, docente presso l’Istituto “Patati-Rodari”, agli studenti, al personale docente e non docente, ai genitori e non per ultimo ai dirigenti scolastici. Ci rendiamo disponibili per ogni azione a sostegno delle scuole colpite e auspichiamo che i vertici della politica regionale pongano a questi fatti la dovuta attenzione».

top