lunedì,Maggio 23 2022

Scomparsa sindacalista Disma Marino, il cordoglio della Città metropolitana

L’Ente esprime profondo cordoglio per la morte di colui il quale era considerato «un vero e proprio punto di riferimento per la comunità reggina, per il mondo del lavoro e delle lotte sindacali sul territorio metropolitano»

Scomparsa sindacalista Disma Marino, il cordoglio della Città metropolitana

«La scomparsa di Marino – si legge in una nota di Palazzo Alvaro – lascia un grande vuoto nel mondo sindacale reggino, una storia fatta di attaccamento verso il nostro territorio in decenni di lotte per i bisogni della sua gente. Reggino per scelta, Disma Marino, sin dagli anni ’70 del secolo scorso, ha sempre svolto con entusiasmo e trasporto il suo impegno nelle lotte al fianco dei lavoratori ed all’interno del sindacato, punto di riferimento per generazioni di sindacalisti e di attivisti impegnati nelle lotte sociali.

Resteranno indelebili, nelle pagine di storia, le sue battaglie in favore degli ultimi, degli oppressi e di quanti operano e agiscono per una società migliore. Ha lottato per la città negli anni duri e difficili della rivolta e si è battuto fortemente per l’affermazione dell’unità sindacale e dei lavoratori. Reggio perde una persona dalle grandi doti umane, umile, concreta e dalla cultura sconfinata, costantemente protesa a formare i più giovani coi valori della democrazia e dell’antifascismo, per il riconoscimento dei diritti collettivi e della giustizia sociale.

La Città Metropolitana di Reggio Calabria, in questo momento di profonda tristezza, si stringe al dolore della famiglia di Disma Marino, agli uomini ed alle donne della Cgil che hanno vissuto e condiviso le passioni di un uomo onesto e di un sindacalista appassionato».

Il ricordo della Cgil

«La Cgil di Reggio Calabria Locri con la scomparsa di Disma Marino perde un compagno, un amico e una parte importante della sua memoria storica. Dirigente sindacale arrivato sulla rive dello Stretto negli anni ’60 da Palermo, sua città natale, si è distinto nello svolgimento dell’attività per le doti umani e culturali, per il suo grande legame alla Cgil e la coerenza nel rappresentare le proprie idee.

E’ stato un compagno di strada per tutti e in particolare per la sua compagna Antonia, alla quale, va il nostro pensiero e la nostra vicinanza. L’attaccamento alla Cgil e la passione unitamente ai suoi ideali di vita sono il testamento politico che Disma ci lascia in eredità. Buon viaggio compagno Disma». È quanto si legge nella nota diramata dalla Cgil di Reggio Calabria-Locri.

top