mercoledì,Giugno 29 2022

Montebello Jonico, Ancora Italia denuncia in Procura gravi irregolarità nel Piano strutturale

Il presidente Modafferi: «Votato in consiglio comunale dalla maggioranza il Piano benché alcuni consiglieri avessero riscontrato casi di nullità, delle false attestazioni ed altro»

Montebello Jonico, Ancora Italia denuncia in Procura gravi irregolarità nel Piano strutturale

«Il 20 aprile ultimo scorso nel corso della seduta del consiglio comunale a Montebello Ionico all’ordine del giorno c’era il voto del Piano Strutturale Comunale, cioè l’ex piano regolatore, e, benché alcuni consiglieri avessero riscontrato delle gravi irregolarità, dei casi di nullità, delle false attestazioni ed altro, e le note corrispondenti fossero state allegate alla delibera consiliare, la maggioranza ha votato a favore: perché non ha compreso fino in fondo cosa stessero votando o per tenere insieme un’inesistente maggioranza?

L’opposizione si è astenuta essendo il PSC il parto della sua amministrazione». Questo l’oggetto della denuncia presentata in data odierna alla Procura di Reggio Calabria dal coordinatore regionale Ancora Italia-Giuseppe Modafferi che in una nota chiarisce «poiché i dubbi su presunte illegittimità dal punto di vista giuridico/amministrativo non ci permettono di soprassedere e quindi, con gli strumenti giuridici adeguati, chiediamo all’autorità competente di effettuare le opportune verifiche del caso, al fine di fare luce su quanto evidenziato e riscontrato nell’allegato alla delibera del consiglio e di procedere nei confronti degli autori per i reati che verranno eventualmente ravvisati; poiché è inammissibile che un’amministrazione per giochi di potere calpesti i principi cardine della legalità, confidiamo nell’attenzione da parte degli organi competenti al fine di tutelare e garantire la trasparenza e la correttezza nella gestione comunale».

top