martedì,Agosto 9 2022

Roccella, gli sbarchi continuano: soccorsi altri 50 migranti. E un armatore greco offre loro la pizza

I profughi, tutti uomini, erano a bordo di una barca a motore a 70 miglia dalla costa. E' il quinto approdo sulle coste del reggino negli ultimi sei giorni

Roccella, gli sbarchi continuano: soccorsi altri 50 migranti. E un armatore greco offre loro la pizza

Non accenna a fermarsi l’ondata di sbarchi, oramai diventati quasi giornalieri, di migranti al porto di Roccella Ionica, nella Locride, dove questa sono arrivati altri 50 profughi. Le unità della Guardia Costiera hanno intercettato, a circa 70 miglia da Roccella, una barca a motore con a bordo una cinquantina di migranti, tutti uomini di origini bengalesi, che sono stati trasbordati sulla motovedetta CP 310.

Dopo lo sbarco nello scalo roccellese, tutti i profughi sono stati sottoposti al test del tampone molecolare da parte del personale specializzato dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria. Successivamente i migranti, su disposizione della Prefettura reggina, sono stati momentaneamente sistemati nella tensostruttura realizzata nei mesi scorsi e gestita dai volontari della Croce Rossa e della Protezione civile. Con quello di stasera sale a 32 il numero di approdi sulle coste del reggino da inizio anno, il quinto negli ultimi sei giorni.

Da registrare un gesto di estrema solidarietà da parte di un facoltoso armatore greco, di cui non sono state rese note le generalità, in vacanza con il suo yacht nella Locride, il quale prima di andare via ha deciso di offrire 50 pizze ai migranti da consumare al ristorante dello scalo turistico roccellese nei prossimi giorni.

top