giovedì,Ottobre 6 2022

Reggio, al rione Marconi i manifesti con l’annuncio: «I residenti non andranno a votare»

Denunciati anche lo stato di abbandono e la mancata risoluzione definitiva delle questioni

Reggio, al rione Marconi i manifesti con l’annuncio: «I residenti non andranno a votare»

Affissi a Reggio Calabria nei giorni scorsi dei piccoli manifesti attraverso, denunciando l’incapacità della politica di dare risposte ai bisogni della comunità, si annuncia la decisione di non andare a votare alle elezioni politiche di domenica prossima.

L’iniziativa, assunta nel tormentato rione Marconi, nel cuore della zona Sud di Reggio Calabria, è di quelle che purtroppo ci si aspetta quando le richieste di interventi, le denunce e le segnalazioni non servono a riportare ordine e sicurezza in modo stabile.

Sul manifesto si legge che «i residenti del quartiere non andranno a votare», delusi dalla politica locale, regionale e nazionale che, a loro dire, tratta le persone oneste come se fossero stupide, promettendo e non mantenendo, e rispetta quelle disoneste, che restano nella maggior parte dei casi impunite. In particolare le foto scelte per corredare il manifesto sono particolarmente emblematiche con ammassi di rifiuti, che vengono scaricati da persone non residenti che trattano indisturbatamente il quartiere come una discarica abusiva a cielo aperto, e quella della ex pensilina della fermata Atam nei mesi scorsi ripulita e lentamente, come da denunciato anche da IlReggino.it, ritornata una macro discarica, nei giorni scorsi nuovamente liberata.

Articoli correlati

top