giovedì,Ottobre 6 2022

Villa San Giovanni, 4 medici a processo per la morte dell’ex presidente del Catanzaro

Il decesso di Cosentino dopo il ricovero per un intervento di colecistectomia, a causa di un’emorragia addominale, il 13 luglio 2020

Villa San Giovanni, 4 medici a processo per la morte dell’ex presidente del Catanzaro

Quattro medici sono stati rinviati a giudizio dal giudice dell’udienza preliminare di Reggio Calabria per le ipotesi di reato di omicidio colposo e di responsabilità colposa nel caso della morte dell’ex presidente del Catanzaro Calcio, Giuseppe Cosentino.

L’imprenditore aveva subito un intervento chirurgico nella clinica “Villa Caminiti” di Villa San Giovanni. Quando le sue condizioni si sono aggravate, Cosentino è stato trasferito prima nell’ospedale di Polistena, in provincia di Reggio Calabria, e poi nel reparto di rianimazione dell’Azienda ospedaliera “Mater Domini” di Catanzaro dove è morto il 13 luglio 2020.

Come riporta l’Agi, i professionisti rinviati a giudizio sono il chirurgo Antonio Trimarchi, l’anestesista Maurizio Tescione, il medico di guardia al momento del decesso, Luca Messina, e il cardiologo Domenico Antonio Foti.

L’inchiesta nasce dopo una querela di Ambra Cosentino, figlia dell’imprenditore deceduto. La prima udienza è stata fissata al prossimo 16 novembre.

top