domenica,Maggio 19 2024

Naufragio migranti a Crotone, Lucano: «Definirli clandestini è discriminatorio»

L’ex sindaco di Riace: «Provo tanta tristezza. Sono persone in fuga dai loro paesi in cerca di un futuro migliore»

Naufragio migranti a Crotone, Lucano: «Definirli clandestini è discriminatorio»

«Tanta, tantissima tristezza». Così l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano ha commentato il tragico naufragio di migranti costato la vita a una quarantina di profughi stamane sulle coste del crotonese.

Nel piccolo borgo della Locride è in corso una manifestazione promossa dagli attivisti per manifestare solidarietà e vicinanza a Lucano, condannato in primo grado a 13 anni di carcere per illeciti sulla gestione dell’accoglienza ai migranti.

«È sbagliato definirli clandestini – ha affermato Lucano – è un termine discriminatorio, si tratta di gente in fuga dai loro paesi in cerca di un futuro migliore. E per Riace, diventato paese simbolo conosciuto in tutto il mondo, sono stati preziosi cittadini».

Articoli correlati

top