venerdì,Giugno 21 2024

NOI NON DIMENTICHIAMO | Gianluca Congiusta e quel delitto rimasto ancora senza colpevole

L’imprenditore freddato a Siderno nel 2005. Il ricordo della mamma: «Qui per continuare la lotta di Mario»

NOI NON DIMENTICHIAMO | Gianluca Congiusta e quel delitto rimasto ancora senza colpevole

Era il 24 maggio del 2005 quando mani criminali hanno messo fine alla vita di Gianluca Congiusta, noto imprenditore nel settore della telefonia, assassinato a Siderno mentre faceva ritorno a casa dal lavoro. Un delitto che, 18 anni dopo, rimane ancora senza un colpevole dopo che la Cassazione nel 2018 ha assolto definitivamente Tommaso Costa, annullando la condanna all’ergastolo “per non aver commesso il fatto”. Per la Dda reggina il giovane era stato ucciso per essere venuto a conoscenza di una lettera intimidatoria in cui Costa perpetrava una tentata estorsione al padre della sua fidanzata, Antonio Scarfò.

Dal giorno del delitto a non darsi pace fu papà Mario, uno dei pilastri della lotta alla mafia nella Locride, scomparso cinque anni fa senza conoscere la verità processuale sulla morte del figlio. Aveva anche creato una fondazione intitolata a Gianluca e non mancava mai alle manifestazioni promosse dalle associazioni antimafia, dimostrando un attivismo instancabile.

«Quella lotta deve continuare – racconta la vedova di Mario e madre di Gianluca, Donatella Catalano, a margine dell’iniziativa di Libera a Locri – io sono qui per dire che non dobbiamo dimenticarli. Vedo tante persone dietro le finestre, e vorrei dire loro di scendere e darci una mano a testimoniare e a dire che non è giusto che sparino a dei ragazzi e a dei padri. Quando parlo di Gianluca parlo con il sorriso, perché lui ha rappresentato il sorriso per tantissime persone. Mi spiace che tante mamme non riescono a superare questo momento, vorrei andarle a prenderle per dire insieme che i nostri figli devono continuare a vivere. Io sono morta il 24 maggio del 2005, Gianluca no, lo ricordano tutti. E finchè ci sarò continuerò a ricordarlo».

top