venerdì,Luglio 19 2024

Reggio, scomparsa di Barbara Corvi: la famiglia chiede di non archiviare l’indagine

Nel marzo del 2020 l'ex marito Roberto Lo Giudice, era stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere

Reggio, scomparsa di Barbara Corvi: la famiglia chiede di non archiviare l’indagine

Si oppone alla nuova richiesta di archiviare l’indagine sulla scomparsa della loro congiunta, la famiglia di Barbara Corvi, la donna di Montecampano di Amelia di cui non si hanno piu’ notizie dal 27 ottobre del 2009. Fascicolo nel quale e’ ipotizzato il reato di omicidio. Lo si apprende da fonti giudiziarie.

Nel marzo del 2020 l’ex marito di Barbara Corvi, Roberto Lo Giudice, era stato arrestato dai carabinieri di Terni con l’accusa di omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere, misura cautelare poi annullata il 22 aprile dello stesso anno dal tribunale del Riesame di Perugia con un provvedimento confermato dalla Cassazione che, ad ottobre, aveva rigettato il ricorso della Procura ternana contro quella decisione.

La richiesta di archiviazione dello scorso 4 gennaio aveva fatto seguito agli ulteriori accertamenti investigativi disposti nel luglio del 2022 dal gip di Terni e che, secondo l’autorita’ giudiziaria ternana, non avevano fatto emergere ‘gravi indizi di colpevolezza a carico dell’indagato in ordine all’omicidio della
moglie’.

Articoli correlati

top