martedì,Aprile 23 2024

Siderno, atto vandalico contro un imprenditore: la condanna del Comune

Nel mirino è finito Alberto Crupi. «La sua attività parte integrante della nostra comunità»

Siderno, atto vandalico contro un imprenditore: la condanna del Comune

«Siamo indignati per l’atto vandalico che ha colpito uno dei nostri imprenditori sportivi locali. Non c’è alcuna giustificazione per un comportamento così vile e deprecabile, e voglio che il prof Crupi, che ha subito Questo atto, sappia che tutta la comunità è dalla sua parte». Così l’Amministrazione comunale di Siderno guidata dal sindaco Mariaterea Fragomeni intende esprimere solidarietà e vicinanza ad Alberto Crupi, proprietario di una palestra, vittima di un atto vandalico.

«Sappiamo che la sua attività è una parte importante della nostra comunità e che ha lavorato duramente per costruire il suo nome ed il suo successo. È inaccettabile che debba subire atti di vandalismo, così come non dovrebbe subirne nessuno. A quella minima parte che preferisce agire nel buio contro i processi di rinnovamento in atto, la nostra Città fatta di spirito di abnegazione di onestà deve contrapporre la propria coraggiosa attenzione a svolgere bene il proprio lavoro nell’interesse generale» riporta la nota del Comune.

«Siamo certi che le forze dell’ordine sapranno fare luce sull’accaduto e, assieme ad esse, siamo quotidianamente impegnati a garantire la sicurezza e la protezione della nostra città. In questo momento vogliamo che il Prof. Crupi sappia che ha il sostegno della comunità cittadina e della Amministrazione comunale. Siderno non è questa! Siderno è una cittadina fatta di persone per bene e laboriose: l’impegno a farla ripartire non è condizionabile, non sarà fermato da chi vigliaccamente trama col favore delle tenebre» conclude il Comune di Siderno.

Articoli correlati

top