giovedì,Dicembre 7 2023

Trovato il corpo senza vita di Denise Galatà

A dare notizia del ritrovamento del cadavere della ragazza, i carabinieri del Comando provinciale di Cosenza

Trovato il corpo senza vita di Denise Galatà

È stata trovata morta Denise Galatà, la studentessa di 19 anni, di Rizziconi, dispersa da ieri pomeriggio nel Pollino, dopo essere caduta nelle acque del fiume Lao, a Laino Borgo, mentre faceva rafting con un gruppo di compagni. A dare notizia del ritrovamento del corpo senza vita della ragazza, i carabinieri del Comando provinciale di Cosenza.
Ad individuare il corpo della giovane, che si trovava sott’acqua, sono stati i sommozzatori dei vigili del fuoco.

Il corpo senza vita di Denise, secondo quanto si è appreso, si trovava ad alcuni metri di profondità nelle acque del fiume. L’ipotesi che appare più attendibile è che la giovane, dopo essere finita in acqua nel momento dello scontro tra il gommone sul quale si trovava e l’altro natante che procedeva più avanti, non abbia avuto la forza di riemergere e sia morta annegata. Accertamenti in questo senso, comunque, sono stati avviati dai carabinieri della Compagnia di Cassano allo Ionio, su delega della Procura della Repubblica di Castrovillari.

È stato recuperato il corpo di Denise Galatà. A bordo di un gommone i soccorritori acquatici dei vigili del fuoco hanno individuato e recuperato il corpo senza vita della giovane dispersa da ieri nel fiume Lao, durante una escursione di rafting. L’area di ricerca, particolarmente impervia, era stata individuata nella mattina di oggi, dopo una ricerca ininterrotta da ieri al momento della scomparsa.

Purtroppo si spengono definitivamente le speranze di mamma Barbara, papà Michele e del fratello Domenico, di poter riabbracciare la ragazza. Il fratello era molto legato a Denise e ieri sera, insieme allo zio si è recato per primo sul posto dove è avvenuta la tragedia. La famiglia di Denise è molto numerosa e i parenti sono tutti molto legati tra di loro.

Il ricordo

«Era una ragazza d’oro – ha dichiarato una sua insegnante del Liceo “Rechichi” di Polistena – fino a qualche anno fa suonava nel coro della piccola chiesetta di contrada Manduca. Una ragazza semplice, legata alla famiglia e appassionata di materie scientifiche, tant’è che voleva iscriversi alla facoltà di Medicina. Denise aveva sempre il sorriso sulle labbra». La giovane avrebbe conseguito il diploma di maturità quest’anno.

top