sabato,Luglio 13 2024

Denise Galatà, vietato rafting sul fiume Lao … ma le condizioni meteo sono uguali a quelle del giorno della tragedia

Come per il dramma del Raganello cinque anni fa, forse anche stavolta è la probabile sottovalutazione dell’allerta gialla

Denise Galatà, vietato rafting sul fiume Lao … ma le condizioni meteo sono uguali a quelle del giorno della tragedia

di Enrico De Girolamo Allerta gialla come nel giorno della tragedia. Ma a differenza di allora, oggi sul fiume Lao ogni attività sportiva è stata sospesa «per condizioni meteo avverse». È un paradosso doloroso quello che si consuma a colpi di ordinanze comunali emanate o mancate.
A Papasidero, centro del Parco del Pollino che ha il Lao come cuore pulsante della sua economia, ogni attività sul fiume è sospesa «In segno di vicinanza e solidarietà ai familiari di Denise Galatà, la 19enne di Rizziconi morta tre giorni fa nella vicina Laino Borgo, mentre faceva rafting con i compagni di scuola durante una gita».

Nell’ordinanza che impone lo stop, firmata dal sindaco Fiorenzo Conte, si legge anche che «il protrarsi delle condizioni meteo avverse con possibile ed imprevedibile ingrossamento del fiume Lao e dei relativi affluenti», rende opportuno «in applicazione del principio di massima precauzione, al fine di salvaguardare la privata e pubblica incolumità, interdire l’accesso e/o il transito per qualsivoglia finalità nel fiume Lao e affluenti», fino a data da destinarsi. Ma le condizioni meteo di oggi, cioè allerta gialla su tutta la Calabria, sono identiche a quelle di tre giorni fa, quando Denise, in quello stesso fiume oggi off limits, ha trovato la morte.


Continua a leggere su LaC News24

top