martedì,Giugno 25 2024

Locri, dopo il crollo del finestrone gli studenti del Liceo classico disertano le lezioni

La decisione a seguito dell’incidente di mercoledì scorso. In corso accertamenti sull’agibilità dell’edificio

Locri, dopo il crollo del finestrone gli studenti del Liceo classico disertano le lezioni

Non entrare a scuola come segno di protesta per manifestare il proprio senso di insicurezza. È quanto hanno messo in atto ieri e oggi in modo autonomo gli studenti del liceo classico di Locri, dopo il crollo del finestrone di mercoledì scorso durante l’orario di lezione che, fortunatamente non ha causato feriti tra alunni e docenti. Una presa di posizione che certifica la diffusa preoccupazione tra i ragazzi sulla sicurezza della struttura dello storico palazzo Scannapieco. Durante la mattinata i frammenti del finestrone sono stati rimossi dagli operatori e dai tecnici della Metrocity che provvederanno inoltre ad accertarsi che il resto dell’edificio scolastico sia agibile.

«Si è provveduto immediatamente a transennare la zona, i ragazzi di una classe sono stati spostati in laboratorio – ha spiegato la dirigente scolastica Carla Maria Pelaggi parlando alla radio dell’istituto – Abbiamo chiesto la riparazione e la messa in sicurezza di tutti gli infissi della scuola. È giusto i ragazzi che manifestino il proprio pensiero, i lavori proseguiranno anche nei prossimi giorni. Le soluzioni si trovano insieme, alla fine quello che vince è il gioco di squadra».

top