giovedì,Giugno 13 2024

Neonato trovato morto a Villa, il cerchio si stringe: la Procura ha una pista

Rintracciata la madre del neonato: si tratterebbe di una tredicenne di Villa San Giovanni. Disposta per domani l'autopsia per stabilire le cause della morte

Neonato trovato morto a Villa, il cerchio si stringe: la Procura ha una pista

Dalle ultime indiscrezioni emergono nuovi sviluppi sul giallo relativo al ritrovamento del cadavere di un neonato a Villa San Giovanni. La procura sta seguendo una pista che ha portato a una famiglia del luogo, composta anche da una ragazza di tredici anni e sua madre.

Si tratta di una ragazza di nazionalità italiana. La giovane è stata individuata nella casa dei genitori a Villa San Giovanni dai carabinieri e dalla Squadra mobile di Reggio Calabria, che stanno conducendo le indagini su delega della Procura della Repubblica e della Procura per i minorenni. Le forze dell’ordine hanno approfondito le indagini attraverso l’analisi delle telecamere di videosorveglianza presenti in alcune zone interessate dai fatti, vagliando anche altre informazioni raccolte. La tredicenne è stata trasportata in ambulanza al Grande Ospedale Metropolitano e ricoverata a causa di una setticemia, conseguenza del parto avvenuto lo scorso fine settimana in circostanze ancora sotto indagine. Le autorità mantengono uno stretto riserbo sui dettagli della vicenda, ma è emerso che la ragazza proviene da un contesto familiare particolarmente degradato.

La madre della ragazza sarà sottoposta a interrogatorio dagli inquirenti per comprendere meglio la situazione. Domani dovrebbe essere eseguita l’autopsia sul corpo del neonato per determinare se fosse già morto al momento del parto o se il decesso sia avvenuto successivamente, e in tal caso, per stabilire le cause della morte. Polizia e carabinieri continuano a lavorare per ricostruire l’intero quadro delle responsabilità legate alla vicenda. Le indagini sono ancora in corso e non si escludono ulteriori sviluppi nelle prossime ore.

Articoli correlati

top