sabato,Ottobre 31 2020

“Reperto o scherzetto”, tra cultura e gioco notte di Halloween al Marrc

Al nuovo museo archeologico indovinelli tra i reperti per la notte di Halloween. Appuntamento con la cultura nel pomeriggio con la conferenza di Pasquale Amato

“Reperto o scherzetto”, tra cultura e gioco notte di Halloween al Marrc

Reperto o scherzetto”, notte di Halloween al Marrc. Al nuovo museo archeologico si gioca tra i reperti per la notte di halloween. Appuntamento con la cultura nel pomeriggio con la conferenza di Pasquale Amato. Una nuova iniziativa per coinvolgere i più piccini ma non solo. «La tradizionale ricorrenza del mondo anglossassone sbarca al MArRC dalle 20 alle 23 – spiega il direttore del museo Carmelo Malacrino – per permettere ai bambini e agli adolescenti di scoprire le bellezze del Museo con due attività differenziate, distinte per fascia d’età – spiega il direttore Malacrino. Abbiamo pensato di coinvolgere i più giovani tra i reperti del MArRC per appassionarli alla storia antica e meravigliarli con le testimonianze del passato. La ricorrenza di Halloween, così distante dalla cultura classica e italiana in particolare sarà occasione utile per fare cultura e promuovere le bellezze del nostro patrimonio, non solo tra i ragazzi, ma anche tra gli adulti, complice la successiva giornata festiva di Ognissanti». Il programma prevede un’apertura straordinaria, tutta dedicata ai bambini per celebrare Halloween tra giochi e palloncini colorati. Il biglietto d’ingresso costerà solo 3 euro per gli adulti e, come sempre, sarà gratuito fino a 18 anni. Tutti i bambini dovranno essere accompagnati da almeno un adulto.
In Piazza Paolo Orsi, per i più piccoli (4-7 anni), è previsto il laboratorio didattico “Colora l’antico” attraverso il quale sarà possibile trasformare in piccole “opere d’arte” i disegni di alcuni meravigliosi oggetti che sono esposti al Museo. In loro compagnia sarà possibile vivere un’avventura che inizia nella preistoria e continua fino all’età romana.
Per la fascia d’età compresa tra gli 8 e 14 anni, invece, sarà distribuita in biglietteria la brochure “Reperto o Scherzetto?” per giocare con quiz a tema, tra le vetrine del Museo. Ai piccoli visitatori saranno anche regalati dei simpatici palloncini in tema.

Le attività di domani sera, tutte gratuite per i bambini, sono state coordinate dal da Maurizio Cannatà, responsabile dei servizi didattici del MArRC, e realizzate in collaborazione con la Kore srl. Tutto il personale del Museo sarà impegnato per offrire ai più piccoli un Halloween pieno di giochi e cultura.Ma la giornata di domani dà continuità anche alla giornata infrasettimanale al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, con il #mercoledìalMArRC. La possibilità di visitare i quattro livelli espositivi e la magnifica sala dei Bronzi di Riace e di Porticello con il biglietto ridotto del mercoledì continua ad attrarre turisti e cittadini. Solo oggi si sono registrati 520 ingressi, confermando l’ottimo andamento della stagione. Il pomeriggio di domani sarà dedicato alla cultura: alle 17.30, prosegue il ciclo di conferenze organizzate in sinergia con il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, con un incontro dal titolo “La Città Metropolitana di Reggio Calabria. Dalla storia al futuro”. Relazionerà il prof. Pasquale Amato, docente di Storia presso l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria e componente del Comitato Scientifico del CIS. Interverranno Malacrino, la presidente del Cis Calabria Rosita Loreley Borruto e l’architetto Giuseppe Falduto. Il direttore Malacrino commenta: «Portare al MArRC i vari aspetti delle culture di questo eccezionale territorio dà il senso di un Museo che vuole essere luogo dinamico e inclusivo. La conferenza offerta dal prof. Amato sarà l’occasione per proiettare in avanti tutte le potenzialità di questa Città, partendo dall’importanza della sua storia antica e moderna».