Halloween al MArRC: oltre 400 visite. Domenica ingresso gratis

Un trend positivo che con le aperture serali straordinarie e la riduzione del biglietto di ingresso del mercoledìalMArRC, ha fatto già registrare quasi 50.000 presenze dal mese di agosto
Un trend positivo che con le aperture serali straordinarie e la riduzione del biglietto di ingresso del mercoledìalMArRC, ha fatto già registrare quasi 50.000 presenze dal mese di agosto
Bimbi in visita al Marrc ad Halloween

Un evento riuscito la notte di Halloween al Marrc. Oltre 400 i visitatori che ieri hanno scelto il museo reggino per festeggiare Halloween. E più di 260 erano i bambini che, tra palloncini colorati e reperti, hanno partecipato alle attività laboratoriali a tema tra le vetrine della collezione permanente.
Un trend positivo che con le aperture serali straordinarie e la riduzione del biglietto di ingresso del mercoledìalMArRC, ha fatto già registrare quasi 50.000 presenze dal mese di agosto. «Auspichiamo – afferma il direttore Carmelo Malacrino – di avere riscontri positivi anche nei prossimi mesi. Il nostro obiettivo resta quello di continuare a sorprendere con la storia delle antichità della nostra regione». Nel pomeriggio del 31, il museo ha ospitato la conferenza di Pasquale Amato, dal titolo “La città metropolitana di Reggio Calabria dalla storia al futuro”, approfondimento organizzato dallo stesso museo e dal Cis Calabria.

Regazzi al Marrc ad Halloween

«Ho delineato le ragioni antiche e recenti che hanno determinato l’inserimento di Reggio tra le 15 città metropolitane italiane (una delle tre del Sud continentale assieme a Napoli e Bari) – ha raccontato Amato dal suo profilo Facebook – ho spiegato le cause dell’ostruzionismo contro il riconoscimento da parte delle altre Calabrie e sottolineato la flebile accoglienza dovuta a disinformazione da parte dei reggini del capoluogo e degli altri 96 comuni dell’ex-provincia; ed ho ricostruito la vicenda non edificante della colonizzazione e del drastico ridimensionamento subito dall’Aeroporto dello Stretto». Nel comunicare i numeri entusiasmanti delle ultime ore, il Museo ricorda anche che l’apertura gratuita il prossimo 3 novembre al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Torna #domenicalmuseo, l’iniziativa introdotta nel luglio del 2014 dal Ministro per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. E concluderà un ponte che vedrà il Museo aperto tutti i giorni a turisti e cittadini. «L’occasione è ghiotta – aggiunge Malacrino – per concludere in arte e bellezza il Ponte di Ognissanti. Il Museo apre ai visitatori con i reperti della collezione permanente e gli splendidi Bronzi di Riace e di Porticello. Un weekend che immaginiamo all’insegna della cultura, per quanti saranno in città in questi giorni. Ma anche per i tanti reggini che avranno la possibilità di riscoprire e ammirare ancora una volta le bellezze della Calabria antica. Il mio ringraziamento va al personale del Museo, quotidianamente impegnato per far crescere l’offerta museale». Nel comunicato anche l’annuncio del nuovo portavoce del direttore, la giornalista Emanuela Martino, «con pregresse esperienze nel settore della comunicazione istituzionale e dei mass media, è una professionista radicata sul territorio. Sono certo – conclude Malacrino- che il suo nuovo incarico solidificherà le sinergie, già fruttuose, con le istituzioni, gli organi di informazione e la collettività tutta».