martedì,Luglio 27 2021

L’orchestra scolastica va in scena con il primo evento: “Note di Natale”

Sabato sera, alle 17:30 al Foyer sarà la volta del Coro Scolastico comunale del Teatro “F. Cilea”, guidato dal Maestro Roberto Caridi, un coro di voci bianche che promette di emozionare il pubblico presente

L’orchestra scolastica va in scena con il primo evento: “Note di Natale”

“Note di Natale” è il titolo del primo evento della stagione musicale 2019/2020 dell’Orchestra Scolastica comunale “Francesco Cilea”. Di note cariche di magia ed emozione si è riempito il Foyer del teatro Cilea ieri sera. Davanti agli occhi orgogliosi e commossi di genitori, docenti, Dirigenti ed autorità, gli alunni hanno mostrato il loro talento ed il loro grande amore per la musica, eseguendo brani di non facile esecuzione in maniera impeccabile. Adeste Fidelis”, “Jupiter Hymn”, “Gabriel Oboe”, “Mosè Atto IV – Preghiera: dal tuo stellato soglio” sono stati tra i brani più amati dalla platea che, in piedi, applaudiva questi giovani talenti. Con la guida sicura e appassionata del Maestro Roberto Caridi, ragazzi dagli undici ai tredici anni hanno dimostrato che il talento, se assecondato e valorizzato, non ha età.

Un’esperienza ricca di emozioni positive vissuta grazie al progetto realizzato e coordinato dall’Istituto Comprensivo “Catanoso – De Gasperi”, in stretta sinergia con il comune di Reggio Calabria e la Città Metropolitana. Le sei scuole associate in rete, I.C. “Catanoso – De Gasperi”, I.C. “O. Lazzarino”, I.C. “Radice – Alighieri”, I.C. “Carducci – Da Feltre”, I.C. “Nossyde – Pythagoras” ed il Liceo Statale “T. Gulli”, hanno regalato ai propri alunni la possibilità di esibirsi in un contesto unico e particolarmente significativo, quello del Foyer del Teatro Comunale.

La Dirigente dell’I.C. “Catanoso – De Gasperi”, prof.ssa Sonia Barberi, è stata la prima a credere che investire nel talento dei propri alunni rappresenta il più grande successo di ogni istituzione scolastica, soprattutto in una realtà complessa come quella della nostra città.

Particolarmente emozionato anche il Lamberti Castronuovo, che sottolinea come il futuro stesso della nostra città deve fare perno su questi giovani, sul loro impegno e sulla loro passione per la musica. Per questo, dice, la città e le sue Istituzioni hanno il dovere morale di agevolarli e concedere loro il tempo e gli spazi necessari per affinare la loro tecnica.

Sabato sera, alle 17:30 al Foyer sarà la volta del Coro Scolastico comunale del Teatro “F. Cilea”, guidato dal Maestro Roberto Caridi, un coro di voci bianche che promette di emozionare il pubblico presente.

Articoli correlati

top