martedì,Novembre 30 2021

Le orchestre di Cinquefrondi e Reggio protagoniste al Capodanno di Genova

Il concerto dell'ensemble calabrese al porto antico davanti a tremila persone per salutare l'arrivo del nuovo anno

Le orchestre di Cinquefrondi e Reggio protagoniste al Capodanno di Genova

di Teresa Cosmano

Centomila persone hanno partecipato al Tri-Capodanno di Genova, il riuscitissimo evento che ha scandito l’inizio del nuovo anno. Una mega festa che ha coinvolto i luoghi più suggestivi della città e che ha visto la partecipazione di artisti del calibro di Gabry Ponte e Giusy Ferreri, ma anche delle orchestre di fiati di Cinquefrondi e Reggio Calabria – Ortì, che da sole, con il loro concerto tenutosi al Porto Antico, nella Calata Falcone Borsellino, hanno registrato oltre 3 mila presenze. Spaziando da Rossini a Puccini, da Choen a Morricone, avvalendosi della splendida voce della cantante Tina Errigo, hanno coinvolto proprio tutti fino allo scoccare della mezzanotte. Un successo senza precedenti che ha raggiunto il culmine delle presenze. La serata, presentata da Max Repetto, con la partecipazione del comico Andrea Carlini, ha visto salire sul palco il direttore generale del comune di Genova Antonino Minicuci e il dirigente del settore Turismo Cesare Torre, che si sono complimentati con i musicisti e i loro direttori Cettina Nicolosi e Roberto Caridi, per «l’eccellente professionalità che hanno dimostrato», annunciando di coinvolgerli in altre manifestazioni di prossima organizzazione. Già a marzo, le orchestre che con la loro fusione contano 60 elementi, dando vita alla “Mediterranea Wind Orchestra”, parteciperanno alla “Giornata della legalità” di Alassio.

Articoli correlati

top