venerdì,Novembre 27 2020

Taurianova in maschera ha regalato spazio ai più piccoli

Patrocinato dal Comune e organizzato in pochissimo tempo dalla Consulta delle Associazioni protagonisti principali di questo Carnevale vissuto fra l'allarmismo iniziale per il Coronavirus e una città frenata, in attesa delle elezioni del nuovo sindaco

Taurianova in maschera ha regalato spazio ai più piccoli

di Nadia Macrì

È stato il Carnevale dei Piccoli quello che ha colorato di festa ieri pomeriggio Taurianova con la sfilata per il centro della città di gruppi mascherati e carri allegorici che si è conclusa in Piazza Italia con espressive coreografie e la magia degli artisti di strada. 
Patrocinato dal Comune e organizzato in pochissimo tempo dalla Consulta delle Associazioni per non deludere le aspettative dei bambini e ragazzi dell’Istituto Comprensivo Montaleone-Pascoli, protagonisti principali di questo Carnevale vissuto fra l’allarmismo iniziale delle famiglie per il Coronavirus e una città frenata, in attesa delle elezioni del nuovo sindaco.

Oltre le varie mascherine dei gruppi liberi a rappresentare tanti e a volte molto originali costumi, tantissimi ragazzi hanno animato un viaggio avvincente dall’Inferno al Paradiso con il carro “Dante Express” che ha rappresentato il risultato di un percorso didattico che ha visto gli allievi della scuola secondaria di primo grado impegnati nell’apprendimento della Divina Commedia. Il team creativo d’eccezione ha coinvolto diversi professori, anche loro in maschera, e fra le varie performance che hanno trascinato il pubblico dentro alla potente fantasia del genio di Firenze, è stata particolarmente apprezzata la scelta della coreografia per la cantica del Purgatorio sulla musica del brano Someone you loved del cantautore scozzese Lewis Capaldi. Il video ufficiale del brano è stato infatti realizzato in collaborazione con un’organizzazione di beneficenza per sensibilizzare sul tema della donazione di organi e qualche mese fa Taurianova è arrivata sulle pagine dei giornali nazionali per quel 99% di cittadini che ha espresso, rinnovando la propria carta d’identità, la volontà di essere donatori di organi. I bambini della scuola elementare con il carro “A Carnevale… l’Ambiente vale – Alice nel Paese delle meraviglie” hanno invece scelto il tema ecologico dedicando un’attenzione speciale e uno sguardo d’amore verso la natura. Cresce dunque già fra i più piccoli la sensibilità verso l’ambiente in una città in cui però la raccolta porta a porta della frazione organica salta con una frequenza ormai continua. Tanti i genitori coinvolti che hanno rappresentano i vari personaggi della storia di Carroll e fra i tanti sorrisi e colori un pensiero è stato rivolto anche ai genitori dei piccoli bimbi che li guidano ormai dal cielo.

Non è poi mancato lo zucchero filato e altre cose buone da mangiare per tutti, offerte dalla Proloco di Taurianova, e brillante è stata anche l’animazione con trampolieri, sputafuoco, bolle di sapone, un allegro dj set e un grande spirito di condivisione che ha visto anche tutti i vigili urbani, da sempre impegnati oltre a quello che è il loro lavoro per la riuscita delle varie manifestazioni della città, con quella presenza efficace e attenzione speciale che riservano ogni qual volta sono i bambini ad essere i protagonisti degli eventi, come quello di ieri che si è concluso con lo slogan incisivo dettato dal presidente della Consulta delle Associazioni che ringraziando le scuole per la partecipazione ha detto “il vero budget siamo noi”. Non serve infatti poi molto per scaldare i cuori anche in un pomeriggio dal cielo incerto, serve collaborazione, condivisone e avere a cuore davvero il bene comune.