sabato,Novembre 28 2020

Coronavirus, sospese le iniziative culturali programmate presso i locali comunali

Reggio, gli appuntamenti saranno riprogrammati. Gli uffici ed i siti resteranno aperti rispettando i consueti orari lavorativi

Coronavirus, sospese le iniziative culturali programmate presso i locali comunali

Effetto coronavirus anche a Reggio: nel rispetto della decretazione d’emergenza nazionale sono sospese fino al 3 aprile le iniziative culturali programmate presso i locali comunali. Gli appuntamenti saranno riprogrammati. Gli uffici ed i siti resteranno aperti rispettando i consueti orari lavorativi.

«Le iniziative culturali programmate presso i locali comunali, quindi Biblioteca P. De Nava, castello Aragonese, siti archeologici, Pinacoteca civica – spiega Irene Calabrò, assessore comunale alla valorizzazione del patrimonio culturale – e nei luoghi indicati dal DPCM contenente disposizioni per il contrasto alla diffusione del coronavirus pubblicato ieri sera in Gazzetta ufficiale, sono sospese fino al 3 aprile prossimo. Gli uffici ed i siti resteranno aperti rispettando i consueti orari lavorativi.

Le misure del decreto sono valide per un mese, fino al 3 aprile prossimo, salvo dove altrimenti specificato, per esempio per la chiusura di scuole ed università, prevista fino al 15 marzo.

In particolare, si legge nel provvedimento firmato dal premier Conte, “sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”. Le iniziative saranno riprogrammate.

Sempre nell’ambito di iniziative culturali,anche l’Assessore alle politiche sociali del comune di Reggio Calabria, Lucia Anita Nucera, in osservanza al decreto emanato dalla  Presidenza del Consiglio dei Ministri per il Coronavirus, comunica che le iniziative previste nell’ambito del “Mese del Genere” presso il Castello Aragonese da oggi e sino all’8 marzo, sono sospese e rinviate a data da destinarsi.