giovedì,Dicembre 3 2020

Reggio Calabria, il “Catarella” del Commissario Montalbano ospite della Questura

L'attore Angelo Russo nel tour di presentazione di "Riccardino", l'ultimo libro della fortunatissima serie di Andrea Camilleri

Reggio Calabria, il “Catarella” del Commissario Montalbano ospite della Questura

Per gli italiani è l’agente Catarella, uno dei personaggi più riusciti delle storie del Commissario Montalbano.  Ed è stato proprio l’attore Angelo Russo, geniale interprete è stato ospite della questura di Reggio Calabria in occasione dell’uscita dell’ultimo libro di Andrea Camilleri Riccardino e della presentazione dell’evento “Il metodo Camilleri, Montalbano e la polizia oltre i romanzi’.

Alla presenza del questore Maurizio Vallone l’incontro è stato un momento per ricordare l’opera e la persona di Camilleri e di ribadire l’impegno e la vicinanza alla cittadinanza della Polizia di Stato, specie nei momenti d’emergenza come quelli legati all’epidemia di CoViD-19. Hanno relazionato il giornalista Domenico Nunnari e il presidente della Lega navale di Reggio Calabria Valerio Berti. Moderatore Alessio Petrolino.

Un romanzo scritto come ultimo capitolo di Montalbano nel 2005, ma uscito solo  ora come opera postuma dopo la morte del celebre scrittore. Che fine farà Montalbano? La risposta tra le righe di “Riccardino”. E senza voler spoielerare nulla sembra che il ruolo dell’agente Catarella, nell’ultimo episodio, sarà fondamentale. Ma Angelo Russo è muto come un pesce, in conferenza spiega di non aver letto copione e sceneggiatura. Come nella fiction così nella vita: divertente, sempre pronto alla battuta, un carico di ironia ed autoironia che diverte chi lo ascolta.

E chissà se l’attore siciliano ha realizzato veramente che, dopo “Riccardino” dovrà salutare il personaggio di Catarella che tanto amore tra il pubblico gli ha portato e tanto successo. Nel pomeriggio infine caloroso firmacopie alla libreria Ave, sul corso Garibaldi.