Sant’Agata del Bianco, il festival “Stratificazioni” tra i grandi eventi della Calabria

La rassegna dedicata allo scrittore Saverio Strati inserita tra i progetti ammessi al finanziamento dalla Regione
La rassegna dedicata allo scrittore Saverio Strati inserita tra i progetti ammessi al finanziamento dalla Regione

E’ stata pubblicata sul sito della Regione Calabria la graduatoria definitiva dell’”Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria”.

Tra gli eventi finanziati, con un alto punteggio, anche il Festival di Letteratura e Musica STRATIFICAZIONI, di Sant’Agata del Bianco. Il progetto che da qualche anno l’Amministrazione comunale guidata da Domenico Stranieri porta avanti è un’originale sintesi tra varie forme d’arte (le stratificazioni, appunto, della nostra cultura) e presenta un percorso che individua la sua traccia narrativa nell’unione fra forme espressive vicine (musica, musica d’autore, tecnologie applicate alla musica, teatro, letteratura). Quest’anno è previsto anche un nuovo murale, su tutta la facciata della casa dello scrittore Saverio Strati, che concluderà un percorso di immagini visive simili a proiezioni cinematografiche, poiché, secondo il sindaco di Sant’Agata: “Chi guarda deve immaginare visualmente tutto ciò che gli viene raccontato”.

Non mancheranno gli eventi in montagna e sarà ripristinata e resa ancora più ricca di opere la Via delle Porte Pinte. Per ogni iniziativa saranno ovviamente rispettate tutte le misure di prevenzione anti Covid-19.

A giorni sarà diramato il programma ufficiale del Festival. Ma una cosa è certa. Sant’Agata è la metafora di come anche piccole realtà, fino a poco tempo fa sconosciute e meno dotate in termini economici, se gestite con passione e intelligenza, possono avere un importante messaggio culturale da trasmettere.