Coronavirus a Reggio Calabria, cinque nuovi casi positivi dall’Asp. La situazione aggiornata

L'Asp annuncia come vi siano ancora oggi 36 pazienti in assistenza domiciliare. Il sindaco di Roccella Jonica spiega il quadro dei migranti: 5 casi positivi
L'Asp annuncia come vi siano ancora oggi 36 pazienti in assistenza domiciliare. Il sindaco di Roccella Jonica spiega il quadro dei migranti: 5 casi positivi

La Direzione Sanitaria dell’ASP di Reggio Calabria comunica che il 30 luglio 2020, sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per “COVID19” 293 nuovi soggetti.

Gli esami diagnostici, eseguiti presso il Laboratorio del Polo Sanitario Ex-INAM di via Willermin di Reggio Calabria, sono risultati positivi 5 nuovi soggetti.

I pazienti in “Assistenza Sanitaria Domiciliare” sono 36, con monitoraggio quotidiano delle loro condizioni da parte del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica e delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale in collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta

I soggetti posti in “Quarantena Domiciliare” sono in totale 201.

Si raccomanda alla cittadinanza in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto Soccorso, ma di rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale, al Pediatra, o di contattare il Numero Verde 1500 del Ministero della Salute o il Numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria.

Fin qui il comunicato dell’Asp che fa la somma con quanto diramato dal sindaco di Roccella Jonica che annuncia come i cinque casi riscontrati siano derivanti dai migranti ospiti nella cittadina jonica. «Nella mattinata di ieri – spiega il primo cittadino – sono stati resi noti i risultati dei tamponi effettuati lo scorso 24 luglio. L’andamento dei risultati riferiti ad ogni singolo minore e per ogni tampone effettuato restituisce una situazione di persistenza di un solo caso positivo fin dal primo tampone, mentre alcuni casi originariamente positivi si sono negativizzati e alcuni casi originariamente negativi risultano essere oggi positivi. Al 24 luglio si registrano 5 casi di positività e 20 casi di negatività al virus. Tutti i minori stanno bene e non presentano alcun sintomo di contagio da COVID 19.