sabato,Ottobre 31 2020

Fiction Rai su Riace, Klaus Davi la giudica una buona notizia

«Si può non essere d’accordo con Mimmo Lucano e con il suo stile amministrativo, ma la censura non fa parte della mia cultura politica»

Fiction Rai su Riace, Klaus Davi la giudica una buona notizia

«L’indiscrezione  secondo cui la Rai metterà  in onda la fiction su Riace e Lucano a novembre girata tempo fa e bloccata per via dei problemi giudiziari dell’ex sindaco della cittadina della Locride,  se dovesse essere confermata,  è una buona notizia. Si può non essere d’accordo con Mimmo Lucano e con il suo stile amministrativo, ma la censura non fa parte della mia cultura politica. Oltretutto se lo sceneggiato dovesse proiettare una immagine accogliente della Calabria perche no?». Ad affermarlo è il consigliere comunale di San Luca Klaus Davi. «Detto questo rimangono tutte le mie perplessità sulla pericolante gestione da parte del  ministero degli interni della vicenda migranti. Dire che è improvvisata  e poco professionale è un eufemismo. La Calabria viene discriminata in tutti i modi dal governo centrale, che poi pretende che i calabresi  gestiscano  la questione immigrati  praticamente da soli e impone loro tramite le prefetture  che li ospitino in località con appeal turistico, una delle pochissime risorse economiche  di queste zone ! Un capolavoro gestionale e politico  davvero mirabile probabilmente finalizzato a incrementare i consensi di Salvini!».