domenica,Dicembre 6 2020

Roccella, il gran finale del festival jazz con Brunori Sas

Il live acustico del cantautore cosentino ha chiuso la 40esima edizione della kermesse diretta da Vincenzo Staiano

Roccella, il gran finale del festival jazz con Brunori Sas

La prima volta di un musicista calabrese a chiudere un’edizione di Rumori Mediterranei. Sono passati 40 anni ed è stato un privilegio che è toccato a Brunori Sas, che con il suo live acustico ha emozionato i distanziati spettatori del teatro al castello di Roccella Jonica in due ore di musica e parole. L’artista cosentino ha fatto le prove del tour che da ottobre lo vedrà impegnato nei principali palasport italiani. Una serata dai ritmi serrati in cui Brunori ha rivelato fin da subito la sua duplice anima di cantautore ed entertainer in un’alternanza continua tra canzoni del proprio repertorio, battute e aneddoti.

Una carriera piena di successi la sua, sia come autore che come compositore di musiche da film. Nel 2020 per Brunori è arrivata la targa Tenco per il miglior album e il Nastro d’Argento per la colonna sonora del film Odio l’Estate di Aldo, Giovanni e Giacomo. Riconoscimenti importanti che lo collocano di diritto in una posizione di primissimo piano nel panorama della canzone d’autore italiana.Dario Brunori a Roccella è stato accompagnato da Simona Marrazzo (cori e percussioni), Mirko Onofrio (sax e fiati), Dario Della Rossa (piano e tastiere), Stefano Amato e Massimo Palermo (batteria). La stessa formazione che ha segnato il suo debutto e con la quale ha vinto il Premio Ciampi 2009 come “miglior disco d’esordio”.