sabato,Ottobre 31 2020

Fiume di solidarietà per il consultorio. Siviglia: «Gesto inspiegabile»

Pe l'associazione si tratta di un atto vile ed inqualificabile, da condannare fermamente. «Da sempre come associazione siamo stati vicini e abbiamo collaboratore con il Consultorio, continueremo a farlo con maggiore forza ed impegno»

Fiume di solidarietà per il consultorio. Siviglia: «Gesto inspiegabile»

Riceviamo e pubblichiamo da Bruna Siviglia presidente Biesse:

Appresa la  notizia dell’atto vandalico che ha colpito il Centro Servizi Sociali per la Famiglia il Consultorio  Diocesano sento il dovere, anche a nome dell’Associazione  che rappresento BiEsse,   associazione  culturale Bene Sociale, di associarmi allo sgomento e al dolore di un’intera comunità. Piena vicinanza a tutti i volontari ed al  Dott..Roberto Pennisi direttore  del Consultorio  che da anni e nell’assoluta gratuità, si spendono in questa straordinaria struttura  al servizio della collettività.

Mi preme sottolineare che la Ns.Associazione, da tempo, aveva deciso di conferire il Premio BiEsse proprio al dr.Pennisi per l’attività che, con professionalità ed in silenzio, presta per la Collettività. Un gesto, per altro. assolutamente inspiegabile per un centro dove operano anche tanti volontari  da quasi quaranta anni e voluto dalla Curia per offrire assistenza a coppie in difficoltà. Si tratta di un atto vile ed inqualificabile, da condannare fermamente. Da  sempre  come associazione  siamo stati vicini e abbiamo collaboratore con il Consultorio, continueremo  a  farlo  con maggiore  forza ed impegno.