sabato,Ottobre 24 2020

Pentedattilo Film Festival, Melchionda: «Ci rivedremo ad agosto 2021»

Reggio Calabria: tre workshop programmati e incontri in diretta FB, con i vincitori e dal 28 al 30 settembre con registi, sceneggiatori, critici e animatori

Pentedattilo Film Festival, Melchionda: «Ci rivedremo  ad agosto 2021»

La prossima edizione del Pentedattilo Film festa è stata spostata ad agosto 2021, non più novembre 2020, come da programma. Un decisioen detatta per far fronte all’emergenza covid. Lo anticipa Amerigo Melchionda uno dei due direttori artistici, del festival insieme a Emanule Milasi, nel corso della serata di presentazione ad Ecolandia lo scorso venerdì.

«Alcuni dei cortometraggi hanno vinto l’edizione – afferma – e sono stati in programmazione in importanti festival nazionali. Si tratta di sei opere, tutte diverse tra loro, sono contento perchè il pubblico ci dimostra aspettativa, c’è un grande fermento. Noi lavoriamo soprattutto con i cortometraggi e ne abbiamo ricevuto centinaia e centinaia. Abbiamo deciso di fare ad agosto 2021 il festival a Pentedattilo».

E’ entrata nel vivo la fase conclusiva della XIII edizione del Pentedattilo Film Festival, riconosciuto dalla Regione Calabria come Grande Festival di rilievo internazionale, nell’ambito della programmazione dei fondi Pac Calabria 2014/2020 annualità 2019, prodotto da Ram Film e patrocinato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria. Nei mesi scorsi, il concorso internazionale svoltosi nel suggestivo Borgo di Pentedattilo, con un ricco programma di eventi collaterali, e la partecipata sezione Cineducational con le scuole di Reggio e della Locride, e adesso le proiezioni conclusive di questa XIII edizione a Reggio Calabria. Dopo la serata molto partecipata di proiezioni al parco Ecolandia di Arghillà, adesso tutto è pronto per l’incontro con i vincitori del concorso, in programma oggi alle ore 18, in diretta FB sulla pagina del Festival.

I direttori artistici del festival Americo Melchionda e Emanuele Milasi e la coordinatrice Alessia Rotondo commenteranno il festival con Fabien Ara e Serge Barbagallo, rispettivamente regista e attore del corto “Clac!” (Francia), vincitore della sezione Territorio in Movimento, Gwenn Joyaux e Filippo Meneghetti, rispettivamente registi di “Tomorrow Island” (Estonia) e de “La Bête” (Francia), corti vincitori ex aequo della sezione Thriller, Daniela Godel, regista del Music video “Limones – Deseisaocho La Banda” (Francia – Spagna), vincitore della rispettiva sezione. Interverranno sullo stato dell’arte del Cinema in questo frangente particolare, Alessio Praticò, attore e giurato in edizioni precedenti, e Giuseppe Colella del Napoli Film Festival con cui il PFF è gemellato.

Tre workshop gratuitui

Parteciperanno, e anticiperanno i temi dei loro seminari, anche Demetrio Marra, critico cinematografico e redattore della rivista Birdmen, e Marino Guarnieri, regista e animatore. La programmazione proseguirà, infatti, con tre workshop gratuiti su Critica cinematografica, Scrittura per Cortometraggi e Animazione, in programma il 28, il 29 e il 30 settembre 2020 alle ore 18, in diretta sulla pagina facebook del Festival. Inizieranno Demetrio Marra e Luca Mannella (28 settembre), critici cinematografici e redattori della rivista Birdmen, proseguirà Andrea Brusa (29 settembre), regista e sceneggiatore di cortometraggi pluripremiati come “Magic Alps” e “Inverno”, e concluderà Marino Guarnieri (30 settembre), animatore e regista, autore del film “Gatta Cenerentola”.

Sono stati proposti al pubblico i corti vincitori del concorso internazionale di cortometraggi svoltosi al borgo di Pentedattilo, con la direzione artistica di Americo Melchionda ed Emanuele Milasi che, unitamente alla direttrice di produzione Maria Milasi e alla coordinatrice Alessia Rotondo, ha selezionato oltre 120 cortometraggi, di cui 90 in concorso nelle quattro sezioni Territorio in Movimento, Thriller, Music Video e Animazione, tra i 500 pervenuti da tutti i continenti.

Queste le proiezioni conclusive di questa XIII edizione: “Limones – Deseisaocho La Banda” di Daniela Godel (Francia – Spagna) Miglior corto sezione Music Video, “Kippa” di Lukas Nathrath (Germania) Miglior corto Cineducational,        “Clac!” di Fabien Ara (Francia) Miglior corto sezione Territorio in Movimento, “All these creatures” di Charles Williams (Australia) Miglior Regia, “Good Day” di Dasha Charusha (Russia) Miglior Sceneggiatura Comedy, “La Bête” di Filippo Meneghetti (Francia) Miglior corto sezione Thriller, “Tangle” di Malihe Gholoamzadeh (Iran).