mercoledì,Ottobre 21 2020

Cultura, “Vivere di.versi”: un libro che racconta la diversità che diventa un’opportunità

Il nuovo romanzo di Cetty Costa verrà presentato giovedì 1 ottobre, alle 18.30 da “Zio Fedele” a Reggio Calabria, con letture di Rosanna Palumbo, attrice ed interventi musicali di Tiziana Serraino, modera Gabriella Lax, giornalista di LacNwes24 e IlReggino.it

Cultura, “Vivere di.versi”: un libro che racconta la diversità che diventa un’opportunità

La diversità è un filo sottile che può avvolgere e stritolare ma che, invece, a volte, è capace di far volare alto l’aquilone dell’esistenza. Dopo il primo libro del 2017, “Il mio sesso viola”, torna alla scrittura di Cetty Costa con “Vivere di.versi” (Sabbiarossa edizioni). 

“Vivere di.versi” porta il carico del doppio senso: per il significato del nutrimento che può dare la poesia, così come la scrittura, da un lato. E c’è poi un “vivere diversi” nel senso di un’esistenza vissuta nella difformità da canoni convenienti e convenzionali. E non per scelta, ma per l’essenza che ci contraddistingue tutti in quanto esseri unici.  

Una diversità che deve fare necessariamente i conti con la discriminazione basata sul sesso, sull’etnia, sul colore della pelle, sulla disabilità fisica o la follia e anche sul modo di vivere o solo pensare diverso da quello usuale. Quando invece, la diversità può diventare un’opportunità, come recita il sottotitolo. Ognuno di noi si è sentito diverso, anche per un solo battito di ciglia. Ma c’è chi poi di questa diversità ne ha fatto talento, per la vita e fino alla morte.  

Il romanzo della Costa porta per mano il lettore in un’altalena di emozioni. La scrittura, con i suoi sguardi complici a tratti può fedelmente divenire copione teatrale. In scena davanti a Sigmund Freud, padre della psicanalisi, in un tempo senza tempo, in una stanza amichevole, si svolge una terapia di gruppo ma con pazienti d’eccezione: Gesù, Mia Martini, Rita Hayworth, Muhammad Alì, Pierpaolo Pasolini, Veronica Franco, Alda Merini, Michel Petrucciani, Anna Frank.

Che cos’hanno in comune questi personaggi, notorietà a parte? Sono stati tutti “diversi” nella storia. Una diversità che nelle loro vite ha portato dolore, discriminazione, ma che, invece, l’autrice rilegge sotto una luce nuova. E sono le parole dello psicoterapeuta per eccellenza a fare da specchio alle riflessioni profonde e catartiche. Nessuna maschera di vittima per i protagonisti, piuttosto una mano tesa che ribalta la situazione e che dona ad ognuno la possibilità di mettere a frutto questa diversità. 

Cetty Costa è scrittrice e disegnatrice. È nata a Reggio Calabria nel 1980, città dove vive, facendosi portavoce dei diritti di uguaglianza di ogni genere.  

Il libro di Cetty Costa verrà presentato giovedì 1 ottobre, alle 18.30 da “Zio Fedele”  a Reggio Calabria, con letture di Rosanna Palumbo, attrice ed interventi musicali di Tiziana Serraino, modera Gabriella Lax, giornalista di LacNwes24 e IlReggino.it.