domenica,Ottobre 25 2020

Scuola, studentessa del “Campanella” ospite di un importante evento letterario

Eleonora Spezzano, autrice di un romanzo storico “Hans Mayer e la bambina ebrea”, illustra la drammatica realtà dell’olocausto

Scuola, studentessa del “Campanella” ospite di un importante evento letterario

Nel mese di ottobre a Torino EditReal & Bardotto e Bonfirraro editore in collaborazione con la libreria Arethusa ospiteranno numerosi autori che potranno discutere con il pubblico della propria opera letteraria. L’evento prestigioso vedrà ospite l’alunna del Liceo Classico “T. Campanella” di Reggio Calabria, Eleonora Spezzano, autrice di un romanzo storico “Hans Mayer e la bambina ebrea”, che illustra mirabilmente la drammatica realtà dell’olocausto attraverso la figura di un ufficiale della Wehrmacht, che avverte il disprezzo con cui è osservato dalla gente comune e costantemente riflette sul suo ruolo di cui vorrebbe liberarsi, pur essendo convinto che un cambiamento della situazione sarebbe pressoché impossibile.

Il terribile momento storico vede gli uomini come esecutori passivi degli ordini provenienti dall’alto, ma l’ufficiale medita a lungo ed è pronto a disobbedire, sfidando il sistema e riacquistando la libertà. La vicenda drammatica è narrata con delicatezza e mette bene in luce il disagio interiore vissuto dal protagonista in tutta la sua tragicità ma senza mai scadere nel pietismo.

Meritevole e degno di nota il fatto che un’autrice così giovane si sia interessata ad una tematica così ardua e spinosa che ha caratterizzato uno dei periodi bui del Novecento e abbia scritto una storia commovente e significativa senza trascurare l’aspetto storico che fa da sfondo alla vicenda. Durante l’incontro la giovanissima autrice dialogherà con Michela Tanfoglio della EditReal.