mercoledì,Novembre 25 2020

Reggio Calabria, al via Selezioni italiane Sud di Coppa del mondo di panettone

L'evento in collaborazione con Conpait Calabria. Trenta i pasticceri in gara, provenienti da Calabria, Molise, Puglia, Campania, Sicilia, Sardegna e Basilicata

Reggio Calabria, al via Selezioni italiane Sud di Coppa del mondo di panettone

Al via il primo evento delle preselezioni della Coppa del Mondo del Panettone, il concorso internazionale sul lievitato per eccellenza, ed è Reggio Calabria la sede ufficiale delle Selezioni Italiane Sud, in collaborazione con Conpait Calabria. Trenta i pasticceri in gara, provenienti da Calabria, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Sardegna, Sicilia.

Il primo atteso appuntamento del concorso è domani 31 ottobre presso il Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria, in collaborazione con la Conpait (Confederazione Pasticceri Italiani) Calabria, persona di riferimento è Angelo Musolino, presidente Conpait.

A valutare i panettoni sarà una giuria formata da grandi professionisti nel mondo della pasticceria e ristorazione. E anche in giuria sono presenti alcuni professionisti calabresi: Rocco Scutellà, Maestro pasticcere Ampi e titolare della Pasticceria Scutellà di Reggio Calabria, e Giovanna Russi, scrittrice, giornalista e blogger gastronomica, vincitrice del premio Miglior sommelier Calabria 2011.

L’evento, nel rispetto delle normative di sicurezza, sarà chiuso al pubblico, ma tutti gli aggiornamenti e le immagini della valutazione da parte dei giurati saranno pubblicate sui canali social ufficiali della Coppa del Mondo del Panettone.

Spiega Giuseppe Piffaretti, patron della manifestazione: «Il nostro è un evento internazionale, che mira al confronto tra le eccellenze mondiali nella preparazione del panettone. Siamo consapevoli della vocazione italiana per questo prodotto, che nasce in Italia ed è qui che è presente un numero maggiore di pasticceri che, lungo tutta la penisola, si dedicano con maestria alla sua preparazione. Si parte da Reggio Calabria che è stata scelta come punto di riferimento per le Selezioni Italiane Sud. Il nostro in bocca al lupo a tutti i candidati: mettersi in gioco ed essere aperti al confronto e al giudizio è già una prima vittoria».