giovedì,Agosto 11 2022

Autismo, sabato pomeriggio artisti in rete per aiutare i bambini del “Volo delle farfalle”

Racconti, filastrocche, poesie e sketch interpretati da artisti vari, saranno il leitmotiv di un grande evento benefico per la prima volta, organizzato non a teatro ma su un social network

Autismo, sabato pomeriggio artisti in rete per aiutare i bambini del “Volo delle farfalle”

Artisti in rete per donare un sorriso ai bambini autistici. È tutto pronto per l’evento online solidale “Sorrisi sotto la mascherina”, iniziativa ideata dall’Associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” per donare ai più piccoli ma anche a tutte le famiglie, qualche ora di sano divertimento.

Racconti, filastrocche, poesie e sketch interpretati dagli artisti Gigi Miseferi, Gennaro Calabrese, GianpieroPerone (direttamente dalla trasmissione televisiva “Colorado”), Pasquale Caprì, Santo Palumbo, Aldo al Quadrato, I non ti regoli, Giorgio Casella, Nadia Labate, Angelica Pedatella, Ilenia Borgia, Dario Zema, Mimmo Fiore, Giusy Iannì e Raffaella Imbriaco, saranno il leitmotiv di un grande evento benefico per la prima volta, organizzato non a teatro ma su un social network.

A causa delle limitazioni per il Covid-19 infatti, tutti gli artisti e alcuni membri dell’associazione culturale arte e spettacolo, si esibiranno il 2 Gennaio 2021 alle ore 18,30 in diretta streaming sulla pagina Facebook di “Calabria dietro le quinte” e chi lo vorrà, potrà fare una piccola donazione a favore dell’associazione “Il volo delle farfalle – Evoluzione autismo” per sostenere le attività didattiche e ludiche dei piccoli autistici. Un modo per stare vicino ai più fragili messi a dura prova da una pandemia che li ha ancor di più isolati.

«Abbiamo deciso di lanciare questa iniziativa per aprire le porte della fantasia di grandi e piccini e dire ad ognuno di loro che andrà tutto bene e che presto, torneremo alla normalità, senza più paure e angosce – afferma il presidente dell’associazione Calabria dietro le quinte Peppe Mazzacuva -. In questi mesi, abbiamo cambiato le nostre abitudini, diminuito gli impegni di lavoro, è stata rallentata la frenetica corsa della vita ma non ci siamo mai dimenticati dei più bisognosi, dei nostri bambini e sabato pomeriggio, trascorreremo tutti insieme un pomeriggio all’insegna dell’allegria».

Parla di «una grande dimostrazione di generosità e sensibilità verso chi in questo periodo di pandemia ha sofferto, forse più di altri, l’isolamento e la mancanza di socializzazione, una prerogativa di vitale importanza per chi vive la condizione autistica», la vice presidente dell’associazione Il Volo delle farfalle – Evoluzione autismo, Angela Villani che aggiunge: “Molti sottovalutano ma questo dovuto isolamento per i nostri bambini speciali nell’età evolutiva e adolescenziale dove la vicinanza e la condivisione sociale con i coetanei produce effetti molto positivi e spesso anche sorprendentemente terapeutici, è stato per loro devastante.

Trascorrere un pomeriggio spensierato tra racconti, fiabe e simpatici siparietti di generosi artisti, sarà per i nostri bambini e le famiglie, un momento di ritrovata unione da non dimenticare».

top