lunedì,Marzo 8 2021

Reggio, i teatri riaccendono le luci a un anno dalla chiusura

Anche la città dello Stretto aderisce all’iniziativa nazionale promossa da Unita (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo)

Reggio, i teatri riaccendono le luci a un anno dalla chiusura

È passato un anno dalla chiusura. Dodici lunghissimi mesi durante i quali teatri e cinema hanno dovuto chiudere i battenti. Sale che ancora oggi, nonostante i cambi di zona e l’allentamento dei divieti, restano chiuse. Parte da Unita (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) una iniziativa che apre idealmente i teatri di tutta Italia. E all’iniziativa aderiscono anche i teatri di Reggio Calabria.

Luci accese per ricordare una malinconica presenza. Porte aperte per salutare chi, tra gli spettatori, pur non potendovi accedere vorrà portare un saluto.  Manca il teatro, manca l’emozione dello spettacolo dal vivo, manca il poter vivere sulla pelle emozioni, lasciare che le voci dal palco facciano vibrare il nostro sentire.

Manca agli spettatori la cultura del teatro, un pane silenzioso ma vitale. Senza contare che per le produzioni, le compagnie e tutto l’indotto che vive di questo mestiere, l’anno è stato disastroso e con ristori bassi e condizionati. Il messaggio che lancia la giornata di domani vale per tutti, univoco e unanime: «Siamo in agonia, ma non vogliamo morire».