mercoledì,Giugno 16 2021

L’ambasciatore georgiano Konstantine Surguladze incontra l’editore Pòlito

L’obiettivo è rinsaldare i rapporti e ratificare gli accordi editoriali stipulati sin dal 2016. La Leonida Edizioni ha avviato piani culturali per risaltare le specificità identitarie dell’Italia e della Georgia

L’ambasciatore georgiano Konstantine Surguladze incontra l’editore Pòlito

Il prossimo 11 giugno presso la sede diplomatica di Roma, l’ambasciatore della Repubblica Parlamentare della Georgia in Italia, Konstantine Surguladze, incontrerà Domenico Pòlito, editore della Leonida Edizioni.

L’incontro sarà utile a rinsaldare i rapporti e ratificare gli accordi editoriali stipulati sin dal 2016. La Leonida Edizioni ha infatti avviato piani culturali di ampio respiro rivolti a risaltare le specificità identitarie dell’Italia e della Georgia. Una delegazione georgiana sarà presente in occasione della VI edizione di Xenia Book Fair – la fiera nazionale del libro all’aperto di Reggio Calabria .

L’importante appuntamento editoriale vuole dare continuità e perseguire obiettivi comuni diretti a promuovere iniziative utili a favorire i processi di interscambio culturale tra i due Paesi.

La casa editrice reggina ha intrapreso da tempo un programma finalizzato alla pubblicazione di libri firmati dalle penne più rappresentative della letteratura georgiana — a luglio prevista l’uscita della raccolta antologica firmata da quattro autori italiani tradotti in lingua georgiana e quattro autori georgiani tradotti in lingua italiana (Andrea Calabrese, Francesco Idotta, Nadia Crucitti, Lisa Ficara, Bela Qeburia, Vakhtang Glonti, Roin Abselidze, Kaltame Surmanidze) –.

Il manifesto prevede, tra l’altro, la partecipazione annuale di una rappresentanza del paese transcaucasico (esponenti istituzionali e scrittori georgiani) a Xenia Book Fair e la partecipazione di scrittori italiani a Ze-Kartan – festival letterario georgiano.

In prospettiva ed al fine di potenziare l’offerta culturale, la Leonida Edizioni ha approvato un piano programmatico che prevede la pubblicazione (a partire dal 2021) di tre scrittori italiani da tradurre in lingua georgiana; gli autori da selezionare saranno espressione di valori universali e partecipanti attivi ad una politica di sostegno alla promozione ed alla convivenza di popoli e individui di culture diverse.

top